La vita può essere bella, nonostante l’epilessia

È questo il senso del concorso fotografico internazionale lanciato appunto sul tema “Life is beautiful” dall’ILAE, la Lega Internazionale contro l’Epilessia, cui aderisce la LICE (Lega Italiana contro l’Epilessia), in vista della Giornata Mondiale dell’Epilessia del 12 febbraio 2018. Persone di ogni età vi potranno partecipare, entro il 31 dicembre, «raccontando in maniera libera e personale – come si legge nella presentazione – in che modo la vita possa essere bella nonostante l’epilessia, ad esempio quando si trascorre del tempo libero con gli amici, o si vive a contatto con la natura»

Disegno su sfondo viola, con smartphone e macchina fotograficaSi potrà partecipare fino al 31 dicembre al concorso fotografico internazionale dedicato all’epilessia, sul tema Life is beautiful (“La vita è bella”), come segnala la LICE (Lega Italiana contro l’Epilessia), la Società Scientifica di riferimento dei medici epilettologi italiani, aderente all’ILAE, l’International League Against Epilespy, che ha promosso l’iniziativa sul proprio sito.
Aperto a tutte le fasce d’età, divise in due categorie (meno e più di 12 anni di età), il concorso intende celebrare la prossima Giornata Mondiale dell’Epilessia del 12 febbraio 2018, con un tema come quello indicato che, si legge nella presentazione, «lascia spazio all’immaginazione, consentendo ai partecipanti di raccontare in maniera libera e personale in che modo la vita possa essere bella nonostante l’epilessia, ad esempio quando si trascorre del tempo libero con gli amici, o si vive a contatto con la natura».
Malattia sociale che il Parlamento Europeo e l’OMS (Organizzazione Mondiale della Salute) hanno indicato come una priorità in campo di ricerca e assistenza, l’epilessia vede a tutt’oggi chi ne è colpito – oltre alle problematiche di ordine diagnostico e terapeutico, per cui circa il 30% dei casi sono resistenti ai farmaci oggi disponibili – vittima di pregiudizi e discriminazioni a livello sociale, con limitazioni in vari àmbiti, dalla scuola al lavoro, dalla guida allo sport.
In tal senso, anche il 12 febbraio, in occasione della Giornata Mondiale 2018, del nuovo anno la LICE organizzerà attraverso la propria Fondazione numerosi eventi in piazza, incontri tra medici e pazienti e attività di informazione per sensibilizzare sulla patologia. (S.B.)

Per ogni approfondimento sul concorso fotografico dell’ILAE, accedere alla pagina specifica nel sito di quest’ultima organizzazione. Per ulteriori informazioni: ufficio.stampa@lice.it.

Stampa questo articolo