Supereroi con disabilità: un fumetto che disintegra le barriere

«Anche con questo fumetto vogliamo dare nuovo impulso alla nostra sfida alla disabilità, fatta di progetti mirati che vanno nella direzione dell’inclusione e dell’abbattimento delle barriere del pregiudizio»: così viene presentato “Four Energy Heroes”, fumetto interpretato da supereroi con e senza disabilità, dall’ideatrice Daniela Alleruzzo, già fondatrice dell’Accademia L’Arte nel Cuore, l’Associazione romana che conduce ormai da anni un progetto di formazione artistica integrata multidisciplinare per persone con e senza disabilità

"Four Energy Heroes", numero zero

Il numero zero del fumetto “Four Energy Heroes”

Marietta è una ragazza che grazie alla sua spiccata sensibilità ha sviluppato il sesto senso di percepire i pensieri del prossimo; Milko ha perso l’udito, ma ha compensato il proprio deficit, tanto da percepire, anche a chilometri di distanza, ogni richiesta d’aiuto e suono impercettibile al resto del mondo; Teresina ha la sindrome di Down e si sente prigioniera del proprio corpo pesante e impacciato, compensati da un carattere estroverso e impetuoso; Pietro, che ha una paresi motoria degli arti inferiori, è il leader del gruppo ed è un eroe super-veloce a bordo della sua carrozzina.
Sono loro Empathy, Sonar, Comet e Supernova, ovvero i quattro protagonisti di Four Energy Heroes, fumetto interpretato appunto da supereroi con e senza disabilità, che fanno delle loro “diversità” le più potenti doti per aiutare deboli ed emarginati.
Mentre però i primi due personaggi sono di pura fantasia, per Teresina e Pietro l’ispirazione è stata tratta da Emanuela Annini e Tiziano Donnici, due allievi in carne e ossa dell’Accademia L’Arte nel Cuore, l’Associazione romana che conduce ormai da anni un progetto di formazione artistica integrata multidisciplinare per persone con e senza disabilità, seguita sin dagli inizi nel nostro giornale e anche nei suoi successivi sviluppi durante gli anni.

Disegnato dal giovane illustratore Vicenzo Lomanto, con i testi di un altrettanto giovane autore, Andrea Giovalè, questo progetto editoriale nasce da un’idea di Daniela Alleruzzo, ovvero della stessa fondatrice e presidente dell’Accademia L’Arte nel Cuore, che commenta: «Anche con questo fumetto vogliamo dare nuovo impulso alla sfida alla disabilità, lanciata ormai dodici anni fa, e fatta di progetti mirati che vanno nella direzione dell’inclusione e dell’abbattimento delle barriere del pregiudizio».

L’acquisto di Four Energy Heroes (costo: 6 euro) servirà a sostenere l’Arte nel Cuore, per trarne una serie televisiva e a tal proposito va detto che l’editore Bardi ne ha già avviato prima di Natale la distribuzione nei sedici negozi italiani di proprietà della Città del Sole, realtà culturale e imprenditoriale che da sempre promuove iniziative a sostegno dei diritti dei bambini e delle persone contro le disuguaglianze sociali e le discriminazioni. (S.B.)

Oltreché nei punti vendita della Città del Sole (se ne legga l’elenco nel sito dell’Accademia L’Arte nel Cuore), il fumetto Four Energy Heroes si può acquistare anche online tramite il sito di Bardi Edizioni (a questo link). Per ulteriori informazioni e approfondimenti: Ufficio Stampa Accademia L’Arte nel Cuore (Donatella Gimigliano), d.gimigliano@bixpromotion.it.

Stampa questo articolo