Trenitalia: bene l’ammissione di errore, ora attendiamo con fiducia

Prendiamo atto con piacere sia delle scuse arrivate da Trenitalia, sia della volontà di risolvere in tempi rapidi quei problemi presenti nella nuova app per dispositivi mobili che, come il nostro giornale aveva segnalato, la rendono di fatto inaccessibile alle persone con disabilità visiva. Non ci resta dunque che attendere con fiducia la concreta realizzazione di quanto promesso

Treno Freccia Rossa«Non possiamo che scusarci di quanto accaduto. Vi possiamo rassicurare sul fatto che i tecnici di Trenitalia sono già al lavoro e stanno effettuando gli opportuni interventi per risolvere, con una release prevista entro la fine del mese di luglio, le criticità segnalate».
Questo è il messaggio ricevuto in redazione dall’Ufficio Rapporti con le Associazioni delle Ferrovie di Stato Italiane, in riferimento ai vari problemi segnalati ieri stesso dal nostro giornale, che rendono sostanzialmente inaccessibile alle persone con disabilità visiva la nuova app per dispositivi mobili predisposta da Trenitalia.

Prendiamo atto con piacere sia delle scuse che della volontà di risolvere quei problemi in tempi rapidi, una volontà espressa anche nel comunicato stampa ufficiale di lancio della nuova app (a questo link ne è disponibile il testo integrale), ove nella parte conclusiva si conferma appunto che «entro fine luglio, con una nuova release, saranno eliminati alcuni problemi di accessibilità per clienti ciechi o ipovedenti, che sono emersi, nonostante i tanti test, nella versione finale».
A questo punto, quindi, non ci resta che attendere con fiducia la concreta realizzazione di quanto promesso. (S.B.)

L’indirizzo dell’Ufficio Rapporti con le Associazioni delle Ferrovie di Stato Italiane è rapportiassociazioni@fsitaliane.it.

Stampa questo articolo