Per un nuovo 2021 di rivincita e rinascita, perché nessuno resti indietro

Riceviamo il seguente messaggio dalla Giunta della FISH, la Federazione Italiana per il Superamento dell Handicap, editore di «Superando.it», e dalle Associazioni ad essa aderenti. L’arrivo dell’anno nuovo è un momento molto importante per tutti noi in quanto è perfetto sia per fare un resoconto di ciò che abbiamo vissuto negli ultimi 366 giorni, sia […]

Logo della FISHRiceviamo il seguente messaggio dalla Giunta della FISH, la Federazione Italiana per il Superamento dell Handicap, editore di «Superando.it», e dalle Associazioni ad essa aderenti.

L’arrivo dell’anno nuovo è un momento molto importante per tutti noi in quanto è perfetto sia per fare un resoconto di ciò che abbiamo vissuto negli ultimi 366 giorni, sia per darci nuovi obiettivi e continuare a crescere, tutti insieme.
È stato un anno difficile caratterizzato da tanti eventi negativi da cui speriamo di poterci presto liberare; nonostante ciò abbiamo raggiunto alcuni importanti obiettivi che hanno impattato sulla vita vissuta dei nostri cittadini e delle nostre famiglie.
La Federazione ha sempre avuto la capacità di guardare al futuro con ottimismo e volontà. Non potrebbe essere diversamente per chi ha fatto della “resilienza” la propria ragione di vita, e con questo spirito FISH ha saputo raccogliersi, ritrovarsi e promuovere nelle forme consentite le “politiche” come occasione di speranza e di rinascita.
Il 2021 dovrà essere l’anno del cambiamento, ricco di sfide, di sogni da realizzare, per questo FISH e l’intera rete associativa aderente guardano con fiducia e determinazione a nuovi orizzonti, con ottimismo e speranza. Vi è una bella squadra, compatta, unita, coesa e forte, per questo il cambiamento e le sfide non spaventano affatto.

Negli ultimi anni è stato avviato un importante percorso di rinnovato cambiamento che ha portato a una crescente partecipazione attiva delle Associazioni aderenti e di molti cittadini che entrano, quotidianamente, in contatto con la Federazione. Un percorso, questo, ampiamente condiviso con i diversi organi deputati al governo della Federazione.
La FISH ha innalzato il grado di autorevolezza nelle interlocuzioni con il Governo, il Parlamento, le forze di maggioranza e di opposizione, con le Regioni e gli Enti Locali e sono cosi aumentate le aspettative nei confronti di una Federazione che dovrà pertanto sempre più essere in grado di porre al centro delle proprie attività la vera inclusione delle persone con disabilità e dei loro familiari, affinché vengano prodotti cambiamenti realmente impattanti sulla reale vita vissuta.
Per questo tutti gli strumenti di studio, di divulgazione, di analisi e prodotti sin qui utilizzati, HandyLex.org, Superando.it, Condicio.it, solo per citarne alcuni, così come le attività di progettazione e di supporto tecnico alla Federazione, al movimento associativo e alle tante persone con disabilità, con il nuovo anno saranno, ancor di più, fondamentali per  rilanciare le politiche inclusive per le persone con disabilità e verranno quindi non solo consolidati, ma ampliati e potenziati, affinché possano generare loro stessi strumenti nuovi, alcuni già in via di definizione, in linea con le previsioni della Riforma del Terzo Settore e in grado di affiancare e sostenere il complesso e articolato mondo che la FISH rappresenta e non solo.
La Federazione saprà fare certamente tesoro di quanto sino ad ora realizzato affinché possa, con rinnovata genuinità, far germogliare nuovamente al proprio interno competenze e strategiche professionalità per metterle a disposizione, cosi come sino ad ora è stato fatto, di tutte le Associazioni e tutelare le persone con disabilità e le loro famiglie.

Il cambiamento spaventa sempre perché è carico di incertezza, dell’impossibilità di prevedere risultati e conseguenze. Potrebbe portare a un miglioramento o forse no. La questione è che ci sono momenti in cui rischiare è essenziale, se non addirittura vitale, soprattutto quando per anni si è voluto credere di essere certi di camminare su un sentiero sicuro e non cedevole, non vedendo, o facendo finta di non vedere, il pericolo che si presentava o non ascoltando le sollecitazioni che arrivavano sempre più, in maniera forte e pregnante, dal mondo che si rappresenta.
Non rischiare vuol dire avere basse aspirazioni, vuol dire accontentarsi, non usare tutte le potenzialità a disposizione. La paura di rischiare frena e rimpicciolisce i nostri obiettivi, restringe la nostra vita e pone dei limiti alle nostre risorse. La verità è che senza rischi non si può progredire né migliorare. La Federazione, con la propria rete associativa, vuole invece progredire e vuole migliorarsi per essere sempre più vicina ai cittadini e cittadine con disabilità e alle loro famiglie.
Dobbiamo quindi, tutti insieme, guardare avanti con coraggio, dobbiamo abbattere ancora tanti stereotipi che rendono ogni cosa immodificabile e dobbiamo costruire e rilanciare la Federazione al centro delle politiche che interessano la vita di migliaia di persone con disabilità, delle loro famiglie e che possa con trasparenza mostrare ogni suo aspetto.

Con la speranza che possiate quindi vedere oltre ciò che appare o che vuole essere opportunamente mostrato, ci auguriamo possiate e vogliate stringervi a noi in un abbraccio di vicinanza affinché il percorso di rinnovamento e di crescita della Federazione possa continuare e restituire a tutti passione, bene comune e soprattutto una vita piena in cui vengano riconosciuti i propri diritti.

Buon anno a tutte e tutti.

La Giunta della FISH e le Associazioni aderenti.

Associazioni aderenti alla FISH:
ABC (Associazione Bambini Cerebrolesi); ADV (Associazione Disabili Visivi); AICE (Associazione Italiana Contro l’Epilessia); AIPD (Associazione Italiana Persone Down); AISA (Associazione Italiana Lotta alle Sindromi Atassiche); AISM (Associazione Italiana Sclerosi Multipla); AISTOM (Associazione Italiana Stomizzati); ANFFAS (Associazione Nazionale Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale); ANGSA (Associazione Nazionale Genitori Persone con Autismo); ANIEP (Associazione Nazionale per la Promozione e la Difesa dei Diritti delle Persone Disabili); APICI (Associazione Provinciali Invalidi Civili e Cittadini Anziani); Associazione Italiana Sindrome ‘X-Fragile’; DPI Italia (Disabled Peoples’ International); ENIL Italia (European Network on Independent Living); FAIP (Federazione Associazioni Italiane Paratetraplegici); FIADDA (Famiglie Italiane Associate in Difesa dei Diritti degli Audiolesi); FINCOPP (Federazione Italiana Incontinenti e Disfunzioni del Pavimento Pelvico); FNACT (Federazione Nazionale Associazioni Trauma Cranico); Lega del Filo d’Oro; Parent Project; Parkinson Italia; Retina Italia; UILDM (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare); UNITALSI (Unione Nazionale Italiana Trasporto Ammalati a Lourdes e Santuari Internazionali); FISH Calabria; FISH Emilia Romagna; FISH Lazio; FISH Lombardia; LEDHA (Lega per i Diritti delle Persone con Disabilità); FISH Piemonte; FISH Sardegna; FISH Veneto; FISH Campania-Federhand; FISH Puglia; FISH Toscana; FISH Basilicata; FISH Umbria; FISH Valle d’Aosta-Co.Di.VdA; FISH Liguria; FISH Friuli Venezia Giulia.

Stampa questo articolo