Quel progetto di ricerca su autismo e disturbi visivi

Sta ottenendo notevoli risultati e riconoscimenti accademici, e prossimamente sarà anche al centro di un articolo scientifico a livello internazionale, il progetto “Vis à Vis”, riguardante la connessione tra autismo e disturbi visivi, anche alla luce del fatto che almeno nel nostro Paese mancano tuttora studi specifici su tali implicazioni, che sembrano però essere numericamente piuttosto rilevanti

Immagine in controluce di ragazzo su fondo di puzzleQualche mese fa avevamo ampiamente presentato anche sulle nostre pagine l’incontro online sul tema Autismo e disturbi visivi: progetto “Vis à Vis” dedicato a quest’ultimo progetto di ricerca.
Ora, come informa Marco Bongi, presidente dell’APRI di Torino (Associazione Pro Retinopatici e Ipovedenti), che con la propria struttura APRI Servizi aveva organizzato quello stesso incontro, insieme allo IERFOP di Cagliari (Istituto Europeo Ricerca Formazione Orientamento Professionale) e all’Università del capoluogo sardo, «si è tenuta nei giorni scorsi una nuova riunione plenaria riguardante Vis à Vis, nel corso della quale è stata annunciata la prossima pubblicazione di un importante articolo scientifico a livello internazionale. Questa ricerca, infatti, sta ottenendo notevoli risultati e riconoscimenti accademici, anche alla luce del fatto che tuttora mancano completamente, almeno nel nostro Paese, studi specifici su queste implicazioni che risultano però numericamente piuttosto rilevanti». (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: bongi@ipovedenti.it.

Stampa questo articolo