Per una formazione sempre più accurata dei disability manager

«L’acquisizione di competenze scientifiche e tecniche nell’àmbito medico, giuridico, educativo, manageriale e umanistico, per formare professionisti impiegati nel campo della disabilità»: è questo l’obiettivo fondamentale del Master di Primo Livello in “Disabilità e inclusione sociale – Disability manager e vita indipendente”, attivato dall’Università del Piemonte Orientale, in collaborazione con l’Azienda Sanitaria Ospedaliera Santi Antonio e Biagio e Cesare Arrigo di Alessandria e con la SIDIMA (Società Italiana Disability Manager), che si terrà dal settembre prossimo al novembre del 2021

Realizzazione grafica con un omino che inserisce un pezzo rosso in un puzzle di pezzi bianchi«Gli obiettivi di questo Master consistono nell’acquisizione di competenze scientifiche e tecniche nell’àmbito medico, giuridico, educativo, manageriale e umanistico, per formare professionisti impiegati nel campo della disabilità»: viene presentato così il Master di Primo Livello in Disabilità e inclusione sociale – Disability manager e vita indipendente, attivato presso il Dipartimento di Giurisprudenza e Scienze Politiche, Economiche e Sociali dell’Università del Piemonte Orientale, in collaborazione con l’Azienda Sanitaria Ospedaliera Santi Antonio e Biagio e Cesare Arrigo di Alessandria e con la SIDIMA, la Società Italiana Disability Manager che proprio recentemente ha pubblicato il proprio Manifesto del Disability Manager.
«In particolare – aggiungono i promotori dell’iniziativa – ci proponiamo di sviluppare una formazione inerente all’accessibilità, accrescendo la sensibilità sui temi relativi al terzo settore, all’inclusione sociale e alla vita indipendente, facendo acquisire in particolare competenze in Disability Management, orientamento gestionale focalizzato sulla persona con disabilità, con un’azione trasversale tra le aree e i processi aziendali. Il Master sarà altresì indirizzato alla conoscenza e all’analisi della normativa nazionale e internazionale riguardante i diritti delle persone con disabilità e la promozione della vita indipendente».

Rivolto a coloro che abbiano conseguito una laurea con il vecchio o il nuovo ordinamento, sia triennale che specialistica/magistrale, il Master proporrà obiettivi di aggiornamento, perfezionamento e riqualificazione professionale e culturale ai professionisti del settore privato, a tutti gli operatori sociali, culturali e sanitari impegnati in servizi fruiti o fruibili da persone con disabilità e dalle loro famiglie, nonché a tutti i dipendenti dei vari àmbiti della Pubblica Amministrazione.
Le domande di iscrizione potranno essere inviate entro il 31 agosto e le lezioni si svolgeranno dal prossimo mese di settembre fino al mese di novembre del prossimo anno. (S.B.)

A questo link è disponibile la brochure realizzata per il Master, rispetto al quale tutte le notizie e gli approfondimenti si possono trovare nel portale dell’Università del Piemonte Orientale alla pagina web dedicata (a questo link). Per ulteriori informazioni: disability.manager@uniupo.it.

Disability manager
Tale figura si può definire così: è un professionista adeguatamente remunerato, con un ruolo di supervisione in ogni àmbito (accessibilità, mobilità, politiche sociali, scuola, lavoro ecc.), che vigili sul rispetto della Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità e faccia sì che tutti gli attori istituzionali, quando pianificano, si chiedano: «Questa decisione che effetto avrà sulle persone con disabilità?».
Disability Management
In àmbito lavorativo rappresenta una strategia d’impresa utile a coniugare, in modo soddisfacente, le esigenze delle persone con disabilità da inserire – o già inserite – con le necessità delle aziende.

Stampa questo articolo