Affrontare una malformazione complessa come quella anorettale

È in programma per il 19 e 20 settembre un seminario in rete promosso dall’AIMAR (Associazione Italiana Malformazioni AnoRettali), sul tema “MAR, una malformazione complessa. Come affrontarla”, durante il quale alcuni tra i migliori specialisti del settore risponderanno alle domande di quanti si saranno collegati. La MAR (malformazione anorettale) – anche se sarebbe più appropriato parlare di “malformazioni anorettali” al plurale – è un problema congenito che colpisce ogni anno in Italia dai 110 ai 130 bambini, coinvolgendo non solo l’apparato intestinale, ma anche quello urinario e genitale

Dalia Aminoff

Dalia Aminoff, fondatrice e presidente dell’AIMAR

È in programma per sabato 19 e domenica 20 settembre, in modalità virtuale, un seminario in rete (webinar) promosso dall’AIMAR (Associazione Italiana Malformazioni AnoRettali), sul tema MAR, una malformazione complessa. Come affrontarla. Per l’occasione, dunque, alcuni tra i migliori specialisti del settore potranno rispondere alle domande di quanti si saranno collegati.

La MAR (malformazione anorettale) – anche se si dovrebbe più propriamente parlare di “malformazioni anorettali” al plurale – è un problema congenito che colpisce ogni anno in Italia dai 110 ai 130 bambini, coinvolgendo non solo l’apparato intestinale, ma anche quello urinario e genitale.
Dal 1994, anno in cui fu fondata dalla presidente Dalia Aminoff, dopo la nascita di suo figlio con una MAR, l’AIMAR è cresciuta di anno in anno, contribuendo anche alla fondazione di tante altre “AIMAR” nel mondo. (S.B.)

A questo link è disponibile il programma completo del seminario in rete (piattaforma Zoom) promosso dall’AIMAR per il 19 e 20 settembre. Per avere il link necessario a collegarsi, scrivere a segreteria@aimar.eu. Per ulteriori informazioni: Ufficio Stampa AIMAR (Daniela d’Isa), comunicazione@aimar.eu.

Stampa questo articolo