Deve diventare operativo l’Osservatorio sulla Disabilità della Basilicata

Istituito in Basilicata nel 2014, l’Osservatorio Regionale sulla Condizione delle Persone con Disabilità, di cui lo scorso anno è stata rinnovata la composizione, non si riunisce però dalla fine del 2018, come denuncia la FISH Regionale (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap), nonostante le tante e gravi problematiche che coinvolgono le persone con disabilità, incrementate notevolmente a causa della pandemia. «Chiediamo quindi – che quanto prima l’Osservatorio diventi operativo, garantendo a tal proposito la nostra disponibilità per un proficuo lavoro comune»

Le Province della Basilicata con il logo della FISHEra il 2014, quando con la Legge Regionale n. 38, la Regione Basilicata istituì l’Osservatorio Regionale sulla Condizione delle Persone con Disabilità, che all’articolo 2 stabiliva tra i propri compiti «lo studio e l’analisi sulla condizione delle persone con disabilità e delle loro famiglie e le conseguenti azioni volte a garantire i diritti sanciti dalla Convenzione ONU [sui Diritti delle Persone con Disabilità]; la rilevazione dei servizi e degli interventi a favore delle persone con disabilità e l’analisi della corrispondenza dei medesimi con la piena soddisfazione dei diritti della Convenzione ONU; lo studio e l’analisi della qualità dei servizi erogati a favore delle persone con disabilità e delle loro famiglie sulla base degli standard definiti; la formulazione di pareri e proposte agli organi regionali in materia di disabilità; la promozione della conoscenza dei diritti delle persone con disabilità e delle loro famiglie anche attraverso l’attivazione di forme di collaborazione con il mondo della scuola e del lavoro e di azioni di sensibilizzazione della società civile».

Successivamente, dopo un triennio di attività, lo scorso anno, tramite il Decreto del Presidente di Giunta Regionale n. 104 del 13 luglio, è stata rinnovata la composizione dell’Osservatorio, così come previsto dall’articolo 3 della citata Legge Regionale 38/14, comprendendo anche i rappresentanti della FISH Basilicata (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap).
Ebbene, come sottolinea ora la stessa FISH Basilicata, «l’ultima riunione dell’Osservatorio risale addirittura al mese di dicembre del 2018 e quindi nella sua nuova composizione non si è ancora mai riunito. Eppure le problematiche da affrontare sono tante, incrementate notevolmente a causa della pandemia da Covid, che ha visto le persone con disabilità sempre più isolate, con una riduzione dei servizi offerti, con disagi nelle scuole e nella somministrazione dei vaccini e un indubbio peggioramento della qualità della vita».

«Come FISH – dichiarano dunque dalla Federazione – crediamo fortemente nella necessità di un confronto e di un’analisi a più voci, per dare risposta ai bisogni delle persone con disabilità e per individuare i possibili interventi da attuare, anche alla luce di quanto previsto dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Chiediamo quindi che quanto prima l’Osservatorio diventi operativo, garantendo a tal proposito la nostra disponibilità per un proficuo lavoro comune». (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: basilicata@fishonlus.it.

Stampa questo articolo