Sarà grande tennis a Cesenatico

Era forse impensabile, agli esordi, che il torneo internazionale di tennis “Cesenatico Open” – dedicato ad atleti in carrozzina – diventasse uno tra gli appuntamenti più importanti a livello internazionale e invece è stato proprio così e l’8 settembre scatterà la decima edizione dell’evento, che si avvale anche dell’assistenza fornita dai tecnici specializzati del Centro Protesi INAIL. Previsto, inoltre, un tabellone secondario, per dare la possibilità di partecipare non solo ai campioni, ma anche a quelle persone che da poco si sono avvicinate a questo sport

Locandina del 10° Cesenatico OpenPrenderà il via mercoledì 8 settembre il Cesenatico Open, torneo internazionale di tennis, categoria wheelchair, di cui il Centro Protesi INAIL di Vigorso di Budrio (Bologna) è partner istituzionale.
Giunto  alla sua decima edizione, l’evento è organizzato dall’Associazione Off Limits di Cesena di  cui Alessandro Capasso è l’anima e la mente.
«Sono molto soddisfatto – confida lo stesso Capasso, raggiunto telefonicamente presso il suo Ufficio Informahandicap dell’ASL di Cesena – perché quando dieci anni fa siamo partiti con l’iniziativa, non avrei mai immaginato di raggiungere questo traguardo. E invece siamo cresciuti, ogni anno un po’ di più».
Il Cesenatico Open è inserito nel Calendario Ufficiale NEC Wheelchair Tennis Tour della Federazione Internazionale Tennis (ITF) – che comprende più di cento tornei in tutto il mondo – ed è considerato un appuntamento tra i più importanti a livello internazionale.

Tra le persone con disabilità motoria, il tennis in carrozzina è uno sport in grande crescita. Si gioca con carrozzine speciali che consentono velocità e sicurezza negli spostamenti. I campi e le regole sono gli stessi del tennis tradizionale, con l’unica differenza tecnica che vi è la possibilità di colpire la palla anche dopo il secondo rimbalzo.
«Quest’anno – spiega ancora Capasso – a contendersi i montepremi avremo 60 atleti (46 uomini e 14 donne), provenienti da 16 nazioni, tra cui diversi giocatori al top della classifica mondiale, i due campioni italiani in carica, maschile e femminile, e tutti i più forti giocatori italiani. Si potrà  assistere a incontri entusiasmanti, di elevato livello tecnico e agonistico. E non solo. Come per le passate edizioni, infatti, abbiamo previsto anche un tabellone secondario, per dare la possibilità di partecipare anche a quelle persone che da poco si sono avvicinate a questo sport. Tutto ciò è possibile grazie anche al Centro Protesi INAIL i cui tecnici specializzati garantiscono l’assistenza agli atleti per tutte e cinque le giornate di gara, intervenendo prontamente, a volte anche a gioco in corso, per risolvere eventuali problemi tecnici».

La manifestazione si svolgerà appunto nell’arco di cinque giornate, su altrettanti campi di gioco in contemporanea. Ogni giorno gli incontri si susseguiranno dalle 9,30 alle 19,30 per un totale di circa cento partite giocate al meglio dei tre set.
Domenica 12 settembre, poi, la giornata conclusiva, con le finali dei tabelloni del singolare maschile, mentre  in mattinata si svolgerà anche l’ormai consolidato, torneo di “doppio misto” (un giocatore in carrozzina e uno in piedi), inteso come momento di integrazione che lo sport può offrire.
«Le precedenti edizioni – conclude Capasso –  hanno visto la presenza in campo anche di testimonial famosi, quali Arrigo Sacchi, Alberto Zaccheroni, Stefano Mei, Andrea Benvenuti, Damiano Zoffoli, Maurizio Menghi, Thomas Smidt, Adriano Piraccini, Massimo Bonini, Fabrizio Castori, Nicoletta Tozzi, Sandra Cecchini e altri, ai quali va ancora un sentito ringraziamento da parte mia per la disponibilità». (Simona Amadesi – Responsabile Ufficio Stampa Centro Protesi INAIL)

Per ulteriori informazioni: www.cesenaticoopen.it.
Stampa questo articolo