Abili viaggiatori si raccontano

Un seminario dal taglio pratico e informale, per rivendicare il diritto di tutti al movimento in libertà e alla programmazione ragionata di vacanze accessibili senza brutte sorprese, grazie anche all’intervento di alcuni “viaggiatori speciali”. Lo si terrà il 13 marzo a Udine, a cura dell’Ufficio H della locale Comunità Piergiorgio

Fabrizio Marta

Anche Fabrizio Marta, curatore per «Vanity Fair» della rubrica “Rotellando”, interverrà al seminario di Udine

È in programma per giovedì 13 marzo a Udine (Aula Polifunzionale della Comunità Piergiorgio, Piazza Libia, 1, ore 14.30), il seminario intitolato Abili viaggiatori – Idee, suggerimenti ed esperienze per vacanze accessibili raccontate da testimonial speciali, organizzato dall’Ufficio H della locale Comunità Piergiorgio.
Con tale incontro, a partecipazione gratuita, si intende innanzitutto rivendicare il diritto di tutti al movimento in libertà e alla programmazione ragionata di vacanze accessibili senza brutte sorprese, tramite l’intervento di una serie di “viaggiatori speciali” che inquadreranno il tema del turismo accessibile, mostrando diverse esperienze di viaggio e dando la prova dell’esistenza di realtà in grado di aiutare le persone con disabilità a non rinunciare ai propri sogni di libertà e che si può prendere effettivamente un treno, un aereo oppure partire in macchina per una meta agognata pur essendo soli e in carrozzina.

Ad aprire la giornata sarà Roberto Vitali, fondatore e presidente di Village for all (V4A), la rete nata da un progetto tutto italiano, che conferisce il marchio di qualità internazionale dell’ospitalità accessibile, seguito da Michele Franz del CRIBA FVG (Centro regionale d’Informazione sul Benessere Ambientale, già Centro Regionale d’Informazione sulle Barriere Architettoniche), che passerà in rassegna i requisiti e i criteri di accessibilità delle strutture e delle zone turistiche.
La seconda parte del seminario sarà poi dedicata al racconto di alcune esperienze personali di viaggio, con Fabrizio Marta, curatore per «Vanity Fair» della rubrica Rotellando, Pietro Rosenwirth, già ben noto ai nostri Lettori per il suo “viaggio-esempio”, condotto in nome dell’Associazione Umanista “Viaggiare per un Sogno: oltre le barriere”, da lui stesso fondata e Sebastiano Marchesan, referente della Consulta Regionale delle Associazioni di Disabili del Friuli Venezia Giulia, che si soffermerà sul tema dei Comuni accessibili, quali risorse per qualificare l’offerta turistica del territorio.

«Sarà un pomeriggio pratico e informale – sottolinea Enrico Pin, consulente informatico dell’Ufficio H della Comunità Piergiorgio -. L’estate non è poi così lontana e il problema del diritto al movimento, troppo spesso ostacolato dalle barriere architettoniche, è un tema su cui risulta doveroso avere un confronto. Si tratta di un argomento che, oltretutto, non riguarda soltanto persone con handicap fisico-motori ma anche tantissime altre fasce di utenza». (S.B.)

Ringraziamo per la segnalazione Michele Franz e Paola Pascoli del CRIBA FVG.

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: cpg@piergiorgio.org.

Stampa questo articolo