Appuntamenti

La chiave in tasca

La chiave in tasca

Tutta la documentazione sanitaria raccolta nella vita di una persona con sindrome di Down, riversata in un piccolo strumento informatico e resa disponibile al titolare dei dati e ai suoi familiari, per qualunque evenienza: sta in questo la sostanza dell’interessante progetto dell’AIPD di Roma, denominato appunto “La chiave in tasca” e che verrà presentato il 24 novembre

Dal terremoto a una riprogettazione inclusiva

Una persona con disabilità in una delle tendopoli che vennero allestite nel 2012, dopo il terremoto in Emilia

Gli eventi come il terremoto della primavera scorsa in Emilia Romagna mettono spesso a nudo le gravi difficoltà delle fasce più fragili della popolazione, ma possono anche diventare l’occasione per apprendere e per progettare luoghi e misure di prevenzione e sicurezza davvero inclusivi. Se ne parlerà a Bologna, il 22 novembre, durante un convegno che si svolgerà “a cavallo” dell’inaugurazione di “HANDImatica 2012”

La mia nuova vita, tutta passione e tecnologia

Alex Zanardi, testimonial di "HANDImatica 2012"

Sono parole di Alex Zanardi, testimonial di “HANDImatica 2012”, la mostra-convegno di Bologna per l’integrazione sociale, scolastica e lavorativa delle persone disabili attraverso gli ausili e le nuove tecnologie, organizzata dalla Fondazione ASPHI (Avviamento e Sviluppo di Progetti per Ridurre l’Handicap mediante l’Informatica) e la cui nona edizione verrà inaugurata il 22 novembre

“Dialogare con”, non “parlare per”

L'immagine utilizzata nella locandina del Convegno di Perugia

Diventare adulti per le persone con disabilità può costituire una vera sfida. È veramente ancora così? Ruoterà attorno a questo provocatorio concetto, un convegno in programma il 22 novembre a Perugia, che dopo un intervento di carattere accademico e il racconto dell’esperienza di vita di una persona adulta con disabilità, darà la parola anche a Istituzioni e Associazioni

RSA per anziani non autosufficienti: un’indagine nazionale

RSA per anziani non autosufficienti: un’indagine nazionale

È quella realizzata dall’Auser, che verrà presentata il 21 novembre a Roma, dopo un’analoga iniziativa dello scorso anno dedicata alle Case di Riposo. Si tratta di un’indagine che ha preso in esame vari aspetti fondamentali, illustrando una realtà molto disomogenea e frammentata e un’offerta sottodimensionata di strutture residenziali per anziani

Sempre più aziende credono in questa iniziativa

Si tratta di Diversitalavoro, progetto voluto nel 2008 dal Dipartimento della Presidenza del Consiglio UNAR (Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali), insieme alla Fondazione Sodalitas, a Synesis Career Service e alla Fondazione Adecco per le Pari Opportunità, che ha già aiutato molte persone con disabilità a trovare un lavoro. Il nuovo appuntamento è previsto per il 21 novembre a Roma

Innovare i servizi in tempi di crisi

Due i quesiti fondamentali attorno ai quali ruoterà il confronto, il 20 novembre a Milano, durante il convegno denominato “Innovare i servizi in tempi di crisi”: «È possibile continuare a migliorare i servizi, anche quando le risorse economiche vengono meno? E può essere quella della crisi l’occasione per rivedere i modelli di lavoro e continuare (o cominciare) a garantire servizi ai Cittadini più fragili?»

Siamo al capolinea del welfare?

Si chiama così l’incontro organizzato dal Forum Politiche Sociali del Partito Democratico Metropolitano di Firenze, che nel pomeriggio del 19 novembre vedrà tra gli altri presenti anche Pietro Barbieri, presidente della FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) e Armando Zappolini, presidente del CNCA (Coordinamento Nazionale Comunità di Accoglienza)

Tutti devono godere del teatro, sino in fondo

E il 18 e 21 novembre al Ghione e al Vittoria di Roma, lo potranno fare anche le persone con disabilità visive, grazie al servizio di audiodescrizione, che consentirà di apprendere in tempo reale ciò che accadrà in scena, senza compromettere il ritmo e le battute dei vari personaggi. Un altro importante tassello di “accessibilità totale”, per il quale è costantemente impegnata l’Associazione Blindsight Project

A come Autismo, S come Scuola

Una manifestazione particolarmente interessante sarà quella del 18 novembre a Monteveglio (Bologna), significativa sin dal titolo, vale a dire “A come Autismo, Aiuto, Attori della Società. S come Scuola, Servizi, Sociale”. La giornata si articolerà su un convegno aperto a tutti e consigliato anche agli addetti ai lavori, e sulla proiezione in anteprima di “Pulce non c’è”, film tratto dall’omonimo, fortunato libro di Gaia Rayneri

Il volontariato che verrà

Si chiamerà “Dopo la crisi, il volontariato che verrà. Enti Locali e reti del Terzo Settore a confronto”, il convegno promosso per il 22 novembre a Roma, con il quale si intende fare il punto sulle evoluzioni del rapporto fra Volontariato ed Enti Locali, in questo momento di grave crisi del welfare e di ridefinizione delle politiche sociali

Uno stadio pieno di persone con sclerosi multipla

È la suggestiva immagine usata dall’AISM (Associazione Italiana Sclerosi Multipla), perché infatti sono circa 65.000 le persone con sclerosi multipla in Italia, tante, cioè, quante quelle che il 17 novembre saranno all’Olimpico di Roma, per assistere alla partita di rugby tra Italia e “All Blacks” neozelandesi, dove gli atleti si impegneranno per la sensibilizzazione sulla malattia

Disabilità Adulti: un modello da sperimentare

Costituisce la positiva risposta alla campagna lanciata nei mesi scorsi dall’associazione romana Vitalba, per l’attivazione di un Servizio Disabili Adulti nell’Azienda USL Roma F, l’incontro in programma il 16 novembre a Formello, intitolato appunto “Disabilità Adulti: un modello da sperimentare tra eticità e bisogni assistenziali sociosanitari”

Mondiali di Nuoto DSISO: Loano è pronta

Sono ore di vigilia per l’apertura ufficiale dei sesti Campionati Mondiali di Nuoto DSISO (Down Syndrome International Swimming Organisation), ospitati per la prima volta in Italia ed esattamente a Loano (Savona), dove 210 atleti con sindrome di down in arrivo da 21 Paesi si confronteranno in piscina fino al 23 novembre

Solidarietà internazionale e disabilità

È questo il binomio che caratterizzerà l’interessante convegno in programma per il 17 novembre a Trento, voluto per mettere a confronto le esperienze di cooperazione internazionale e di associazioni che si occupano di disabilità. E sempre nel capoluogo trentino, il giorno successivo, la nota danzatrice senza braccia Simona Atzori sarà protagonista di uno spettacolo da lei stessa ideato e interpretato

Ecco i videogame accessibili!

Il primo videogioco fruibile anche da persone non vedenti, corse in auto con il simulatore dotato di comandi speciali e uno strumento educativo – fatto sia di gioco che di approfondimento – per calarsi nei panni di chi ha difficoltà con lettere e numeri: sono alcune delle proposte per divertirsi e conoscere, che verranno presentate a Bologna, dal 22 al 24 novembre, durante “HANDImatica 2012”

Una bella opportunità per le scuole e le famiglie

È quella offerta a Trani dalla Ludausilioteca, centro ludico con ausili informatici hardware e software, nato per aumentare e facilitare le capacità comunicative e di relazione di bambini con difficoltà relazionali, psichiche e motorie. E da qui alla fine dell’anno, saranno davvero numerose le occasioni di incontro rivolte a genitori, insegnanti e bimbi con disabilità

Verona per la ricerca sulle lesioni midollari

Promosso dall’Associazione GALM (Gruppo Animazione Lesionati Midollari) e dalla Fondazione Giorgio Zanotto, è in programma per il 16 novembre a Verona, una serata di informazione e sensibilizzazione sulle lesioni al midollo spinale, oltreché di sostegno alla ricerca riguardante tali situazioni, che per metà sono di origine traumatica, per l’altra metà causate da varie patologie

Cinema e disabilità uditiva

Sono interessanti e rivolte in particolare alle persone sorde le proposte del 15 e 16 novembre a Roma – centrate, queste, sull’applicazione MovieReading – e del 14 novembre a Torino, ove presso il Museo Nazionale del Cinema è prevista la rivisitazione storica di un programma cinematografico delle origini, dedicato appunto al pubblico sordo

Esperienze di attuazione dei LEA

Ove LEA sta per “Livelli Essenziali di Assistenza Socio-Sanitaria per le persone non autosufficienti”, tema su cui da tempo è impegnata la Fondazione Promozione Sociale, promotrice anche di una petizione popolare nazionale. E sarà proprio Maria Grazia Breda, presidente della Fondazione, a condurre un gruppo di lavoro sulla materia, il 14 novembre a Bologna, nell’ambito del quarto “Forum sulla Non Autosufficienza”