Il secondo Forum della Sardegna su Disabilità e Turismo

Sarà una nuova preziosa occasione di approfondimento e discussione sui vari àmbiti che riguardano l’accessibilità turistica nell’Isola, con uno sguardo alle realtà e alle varie situazioni esistenti a livello nazionale, il secondo Forum Regionale della Sardegna su Disabilità e Turismo, in programma per domani, 21 aprile, a Olbia, patrocinato anche dalla FISH Nazionale (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap)

Sardegna, Laguna di San Teodoro

Un’immagine della Laguna di San Teodoro in Sardegna, nota anche come “la casa dei fenicotteri rosa”

L’edizione di esordio si era tenuta nel mese di ottobre del 2016, come avevamo riferito a suo tempo, ora è la volta di un nuovo Forum Regionale della Sardegna su Disabilità e Turismo, in programma ancora una volta a Olbia (Hotel Geovillage), per domani, 21 aprile, ulteriore preziosa occasione di approfondimento e discussione sui vari àmbiti che riguardano l’accessibilità turistica nell’Isola, con uno sguardo alle realtà e alle varie situazioni esistenti a livello nazionale.
Ad organizzare in questo caso l’evento è stata l’Associazione sensibilMente (Tutela ed Integrazione delle Persone Autistiche), in collaborazione con l’ABC Sardegna (Associazione Bambini Cerebrolesi) e Confcommercio Olbia, avvalendosi inoltre del patrocinio dell’Assessorato al Turismo della Regione Sardegna e del Comune di Olbia, dell’Università di Sassari (Polo di Olbia) e della FISH Nazionale (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap).

Tra i vari interventi, da segnalare innanzitutto quello di Barbara Argiolas, assessore al Turismo della Regione Sardegna, che proporrà una panoramica sulla situazione dell’accessibilità turistica nell’Isola; dal canto suo, Giacomo Del Chiappa, docente di Marketing del Turismo all’Università di Sassari (Polo di Olbia), rifletterà sulla ricaduta economica del turismo accessibile nei confronti del territorio; e ancora, Vincenzo Falabella, presidente nazionale della FISH, si soffermerà sulle implicazioni dell’accessibilità turistica nella sharing economy [“economia della condivisione”, N.d.R.], secondo i dettami della Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità, mentre Massimo Vettoretti, presidente dell’UICI di Treviso (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti), approfondirà il tema dell’accessibilità dei servizi turistici e del trasporto per le disabilità visive; infine, Paolo Puddu, componente del Direttivo dell’ABC Sardegna, guarderà all’accessibilità turistica come opportunità di autonomia e Roberto Murru, presidente della Società CTM di Cagliari (Consorzio Trasporti e Mobilità), parlerà dell’importanza dell’accessibilità dei mezzi pubblici urbani nel diritto alla mobilità per le persone con disabilità.
A moderare i lavori del Forum – che verranno chiusi da Veronica Asara, presidente di sensibilMente – sarà Marco Espa, presidente dell’ABC Nazionale, dando vita successivamente a un ampio dibattito, che servirà in particolare a fare emergere le varie esperienze esistenti sul territorio, con la prospettiva di arrivare a un miglioramento dei servizi turistici rivolti alla disabilità. (S.B.)

A questo link è disponibile il programma completo del Forum di Olbia. Per ulteriori informazioni e approfondimenti: veroasara@gmail.com.

Stampa questo articolo