L’approccio al bambino con autismo

Nell’àmbito del ciclo di incontri tematici promossi in Umbria dalla Fondazione Giulio Loreti e denominato “Leggere le difficoltà dei bambini”, in cui vengono trattati di volta in volta argomenti riguardanti lo sviluppo del bambino e alcune tra le più frequenti problematiche evolutive, il 1° febbraio la psicologa e psicoterapeuta infantile Annalisa Manili si soffermerà sul tema dell’“Approccio al bambino con autismo. Prevenzione, diagnosi e trattamento”, tentando di costruire una sorta di “mappa” sull’argomento, insieme a genitori e insegnanti

Bimbo con autismo insieme al padre

Un bimbo con autismo insieme al padre

Nell’àmbito del ciclo di incontri tematici promossi dalla Fondazione umbra Giulio Loreti e denominato Leggere le difficoltà dei bambini, in cui vengono trattati di volta in volta argomenti riguardanti lo sviluppo del bambino e alcune tra le più frequenti problematiche evolutive, mercoledì 1° febbraio la psicologa e psicoterapeuta infantile del Centro di Neuropsicologia Clinica dell’Età Evolutiva di Perugia, Annalisa Manili, si soffermerà sull’Approccio al bambino con autismo. Prevenzione, diagnosi e trattamento (presso Fondazione Giulio Loreti, Località Settecamini di Campello sul Clitunno, in provincia di Perugia, ore 19-20).
«Su tale argomento – spiega la stessa Manili – vorremmo confrontarci con genitori e insegnanti, per tentare di costruire insieme una sorta di “mappa”».
Tutti gli incontri del ciclo promosso dalla Fondazione Loreti, infatti, sono diretti a genitori, insegnanti e operatori di strutture che accolgono bambini a vario titolo, ma anche a professionisti dell’àmbito sanitario, e si basano sulla presentazione di alcuni elementi di conoscenza, tali da poter permettere un dialogo con il pubblico e favorire appunto una riflessione condivisa. (S.G.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: info@fondazionegiulioloreti.it.

Stampa questo articolo