Il Festival per le città accessibili di Foligno

“Accessibilità e pari opportunità”, “Accessibilità è incontrarsi”, ma anche “Accessibilità è immaginarsi più fragili” e “Accessibilità, insieme è possibile”: tre giornate a tema, tra convegni, incontri, performance, esposizioni, laboratori, cinema, giochi e altro ancora, con l’intervento di numerosi autorevoli ospiti: sarà tutto ciò il Festival per le città accessibili, in programma a Foligno (Perugia) dal 4 al 6 aprile

Logo del Festival per le città accessibili di Foligno

Il logo del Festival per le città accessibili di Foligno

Sarà convegni e incontri, ma anche giochi, performance, esposizioni, laboratori, cinema e altro ancora, con l’intervento di numerosi autorevoli ospiti, il Festival per le città accessibili, iniziativa del tutto nuova, in programma da venerdì 4 a domenica 6 aprile a Foligno (Perugia), nella corte di Palazzo Trinci, in Piazza della Repubblica e in altri siti del centro storico.
A organizzarla è l’omonima Associazione creata ad hoc alla fine del 2013, insieme al Comune di Foligno, con il patrocinio della Regione Umbria, della Provincia di Perugia, della Sezione Umbra dell’INU (Istituto Nazionale di Urbanistica), dell’URBIT (Urbanistica Italiana), del CIP (comitato Italiano Paralimpico) e dell’Istituto Serafico di Assisi, oltreché con la collaborazione dell’AISM di Foligno (Associazione Italiana Sclerosi Multipla) e del Presidio del Volontariato Spes.

«Nel cuore dell’Umbria e del Paese – si legge nella presentazione del Festival – in un territorio di borghi arroccati, Foligno è già per sua natura “luogo accessibile”, servita com’è da superstrade e ferrovia, sede “storica” di mercati che attrae per la comoda mobilità, con parcheggi “di servizio” e numerose sedi culturali tutte accessibili. Storicamente impegnata nell’accessibilità sin dagli anni Novanta, la città umbra intende ora rilanciare questo tema e proporsi come sito accessibile per i suoi cittadini e per tutti».

Questi i temi intorno ai quali ruoteranno le tre giornate. Venerdì 4 (mattina): Accessibilità e pari opportunità; venerdì 4 (pomeriggio): Accessibilità è incontrarsi; sabato 5: Accessibilità è immaginarsi più fragili; domenica 6: Accessibilità, insieme è possibile ovvero Pensare in grande: iniziare dai più piccoli. Riassumendo il tutto con una sola formula: Accessibilità è esprimersi. (S.B.)

Ringraziamo per gli aggiornamenti Isabella Caporaletti dell’Associazione Ruotaabile.

È disponibile il programma completo del Festival di Foligno. Per ulteriori informazioni e approfondimenti: info@folignobenecomune.it.

Stampa questo articolo