Premiamo gli aeroporti virtuosi, per migliorare l’accessibilità dei viaggi aerei

«Premiare e condividere le buone pratiche attuate dagli aeroporti europei in termini di accessibilità e di assistenza alle persone con disabilità, servirà a motivare un numero sempre maggiore di scali continentali a migliorare l’accessibilità dei viaggi aerei»: è sostanzialmente questa la filosofia del Premio agli aeroporti europei più accessibili, così come viene sottolineata dal Forum Europeo sulla Disabilità, che collabora a tale iniziativa con il Consiglio Internazionale degli Aeroporti Europei. Fino al 17 luglio, dunque, ogni aeroporto potrà partecipare alla presente edizione del Premio

Aeroporto di Larnaca, Cipro

L’Aeroporto di Larnaca a Cipro ha vinto una delle passate edizioni del Premio agli aeroporti europei più accessibili

Il 17 luglio prossimo sarà il termine ultimo per presentare le domande di partecipazione all’Accessible Airport Award, che è il Premio agli aeroporti europei più accessibili, promosso da ACI-Europe, il Consiglio Internazionale degli Aeroporti Europei, insieme all’EDF, il Forum Europeo sulla Disabilità.

Si tratta di un’iniziativa volta appunto a conferire un riconoscimento agli scali continentali che abbiano raggiunto un alto livello di accessibilità, nonché una gamma di servizi e di assistenza ad alto livello, in riferimento alle persone con disabilità. «Condividendo infatti le migliori pratiche – viene sottolineato dall’EDF -, puntiamo a motivare più aeroporti possibili, per migliorare sempre più l’accessibilità dei viaggi aerei». In tal senso, lo stesso Forum invita tutte le Associazioni o i singoli Cittadini che conoscano aeroporti noti per avere ottenuto buoni risultati in termini di accessibilità e assistenza, a farli partecipare all’Award.

Tra gli aeroporti che si sono imposti nelle passate edizioni del Premio, vanno segnalati quello di Gatwick a Londra, quelli di Larnaca e Pafos a Cipro e quello di Dublino.
Il vincitore della presente edizione verrà annunciato durante il 16° ACI Europe Awards, in programma dal 20 al 22 ottobre a Ginvera, in Svizzera. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: Mher Hakobyan (Ufficio Accessibilità dell’European Disability Forum), mher.hakobyan@edf-feph.org.

Stampa questo articolo