Toscana: buoni frutti dalla collaborazione dell’UICI con la Protezione Civile

Durante l’emergenza Covid, l’UICI Toscana ha avviato una collaborazione con la Protezione Civile Regionale, finalizzata ad abbattere le barriere architettoniche incontrate dalle persone fragili, in particolare cieche e ipovedenti, nei campi allestiti durante le emergenze. Il tutto si è concretizzato in una donazione per l’acquisto del sistema denominato “LetiSMART” – che prossimamente diventerà standard nazionale per l’autonomia personale delle persone cieche afferenti all’UICI – e in un momento formativo rivolto ai volontari/e della stessa Protezione Civile e degli altri soggetti coinvolti

Esercitazione UICI Toscana e Protezione Civile Toscana, Pistoia, 12 giugno 2021

Foto di gruppo oer la prima esercitazione pratica sull’uso del sistema “LetiSMART”, svoltasi il 12 giugno a Pistoia (immagine tratta dal sito della Protezione Civile della Toscana)

Durante l’emergenza Covid, l’UICI Toscana (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti) ha avviato una collaborazione con la Protezione Civile Regionale, finalizzata ad abbattere le barriere architettoniche incontrate dalle persone fragili, in particolare cieche e ipovedenti, nei campi allestiti durante le emergenze.
In concreto, la Protezione Civile della Toscana sta lavorando ad un modulo della Colonna mobile per l’impiego del sistema LetiSMART, che dal prossimo 24 luglio diventerà standard nazionale per l’autonomia personale delle persone cieche che afferiscono all’UICI. Il sistema in questione si compone di un bastone per ciechi leggermente modificato con l’ausilio delle nanotecnologie e alcuni radiofari.

L’iniziativa è coadiuvata dai volontari e dalle volontarie delle componenti del CORV (Comitato Operativo Regionale del Volontariato), ovvero l’ANPAS (Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze), la Croce Rossa, le Misericordie e la VAB (Vigilanza Antincendi Boschivi).

La collaborazione tra l’UICI Toscana e la Protezione Civile si è concretizzata in una donazione per l’acquisto del sistema LetiSMART e in un momento formativo – un seminario online – rivolto ai volontari/e della stessa Protezione Civile e degli altri soggetti coinvolti progetto.
Il 12 giugno scorso a Pistoia, nel parco antistante la sede della Federazione Regionale delle Misericordie, si è tenuta la prima simulazione pratica con i volontari e le volontarie che hanno aiutato le persone cieche o ipovedenti ad orientarsi con il nuovo supporto del sistema bastone-radiofaro. (Simona Lancioni)

La presente nota è già apparsa nel sito di Informare un’H-Centro Gabriele e Lorenzo Giuntinelli di Peccioli (Pisa), e viene qui ripresa – con minimi riadattamenti dovuti al diverso contenitore – per gentile concessione.

Stampa questo articolo