Pubblicato il testo della “Legge Europea sull’Accessibilità”

La Commissione Europea ha finalmente pubblicato il testo dell’“European Accessibilty Act”, che dopo un iniziale periodo di consultazione, imboccherà il regolare percorso che lo porterà a diventare una Legge Europea a tutti gli effetti. «Si tratta di una norma – commenta Yannis Vardakastanis, presidente del Forum Europeo della Disabilità – che migliorerà realmente in modo concreto e significativo la libertà di movimento delle persone con disabilità negli Stati dell’Unione Europea, oltreché i beni e i servizi a loro dedicati»

Persona in carrozzina fotografata di spalle in una stazione di metropolitana«Abbiamo apprezzato molto che il commissario europeo Marianne Thyssen abbia voluto rendere pubblico il testo dell’European Accessibility Act [“Legge Europea sull’Accessibilità”, N.d.R.] prima della fine di questo 2015. Oggi è il 3 Dicembre, Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità, centrata quest’anno proprio sui temi dell’accessibilità e dell’empowerment [“crescita dell’autoconsapevolezza delle persone con disabilità”, N.d.R.] e questa Legge può realmente contribuire all’empowerment delle persone con disabilità, migliorando la libertà di movimento delle persone, dei beni e dei servizi nei singoli Stati».
Così Yannis Varadkastanis, presidente dell’EDF, il Forum Europeo della Disabilità che rappresenta ottanta milioni di cittadini con disabilità dell’Unione Europea, commenta con soddisfazione la pubblicazione avvenuta ieri, da parte della Commissione Europea, del testo dell’European Accessibility Act, ciò che era stato anche al centro della Campagna Freedom of Movement (“Libertà di movimento”), condotta negli ultimi tre anni dallo stesso Forum.

«Nei prossimi messi – aggiunge Vardakastanis – lavoreremo in modo serrato insieme alle Istituzioni Europee, alle organizzazioni nostre partner e agli altri portatori d’interesse del settore, per rendere concretamente significativo questo pezzo di legislazione continentale, nei confronti di 80 milioni di persone europee con disabilità».
A tal proposito, infatti, la Commissione Europea ha messo in agenda un iniziale periodo consultivo di otto settimane, durante il quale le varie organizzazioni – compreso naturalmente l’EDF – produrranno una loro dettagliata analisi del testo pubblicato, che successivamente imboccherà la strada di una normale procedura legislativa, coinvolgendo sia il Parlamento che il Consiglio Europeo.

Vale senz’altro la pena ricordare in conclusione che la pubblicazione del testo dell’European Accessibility Act da parte della Commissione Europea è stata conseguente alle Raccomandazioni prodotte qualche mese fa dal Comitato ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità – l’organismo che segue negli anni l’applicazione nel mondo della Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità – quale passo necessario per una migliore implementazione della Convenzione stessa. (S.B.)

Accedendo a una specifica pagina del sito dell’EDF si possono consultare alcuni testi e documenti integrali, relativi ai contenuti della presente nota. Per ulteriori informazioni e approfondimenti: Ufficio Stampa EDF (Lila Sylviti), lila.sylviti@edf-feph.org.

Stampa questo articolo