Tre giornate tattili (e non solo)

“Esploriamo le tavole tattili di alcuni monumenti della nostra città”: questo il nome della prima iniziativa promosse a Udine dall’ANFAMIV (Associazione Nazionale Famiglie dei Minorati della Vista) tra il 17 e il 19 novembre, seguita da passeggiate per la città a visitare i monumenti riprodotti in quelle stesse tavole, ma anche dalla proiezione del docufilm “L’albero indiano” e da un incontro dedicato al referendum del 4 dicembre sulla Costituzione. Ospite d’onore il noto scultore non vedente Felice Tagliaferri

Felice Tagliaferri

Lo scultore non vedente Felice Tagliaferri, qui al lavoro nel suo laboratorio, sarà ospite degli incontri promossi a Udine dall’ANFAMIV, sia il 17 che il 18 novembre

In collaborazione con altre realtà del territorio friulano, l’ANFAMIV di Udine (Associazione Nazionale delle Famiglie dei Minorati della Vista) propone tre giornate di eventi nella città friulana, a partire da giovedì 17 novembre (sede ANFAMIV, Via Diaz, 60, ore 15.30-18.30), con l’iniziativa denominata Esploriamo le tavole tattili di alcuni monumenti della nostra città, realizzate, queste ultime, nell’àmbito di una specifica attività creativa e operativa in atto presso i locali della stessa ANFAMIV, già dalla primavera scorsa, a cura delle maestre d’arte Cinzia Englaro e Barbara Jelencovich.
Il laboratorio fa parte del progetto Una città a portata di tutti, presentato dall’ANFFAS di Udine (Associazione Nazionale Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale) alla Regione Friuli Venezia Giulia e finanziato da quest’ultima (Legge Regionale 23/12, Attività di particolare rilevanza), che si pone l’obiettivo di creare una guida ai principali monumenti di Udine fruibile da tutti. Insieme all’ANFAMIV, altri partner sono la Casa dello Chef FVG ONLUS, l’Associazione Tetra-Paraplegici FVG e l’Associazione Oltre Lo Sport.

Nella mattinata di venerdì 18, poi, sarà la volta di una passeggiata per Udine (partenza da Porta Manin, ore 9.30), incontrando i monumenti riprodotti nelle tavole esplorate il giorno precedente, mentre nel pomeriggio (Spazio Oblò, Villa Giacomuzzi Moore di Angelo Masieri, Via Marinoni, 11, ore 15-16.30 e 17-18.30) è in programma un Approccio esperienziale alla lavorazione dell’argilla, sotto la guida del noto scultore non vedente Felice Tagliaferri – presente anche alle altre iniziative di giovedì e venerdì, con la collaborazione dell’Associazione di Promozione Sociale CROT Varia Umanità.
E ancora, nella stessa sede (ore 18.30-20), la proiezione del docufilm Un albero indiano, realizzato da Silvio Soldini e Giorgio Garini, con la voce narrante di Tagliaferri, al centro del quale – come avevamo ampiamente riferito anche nel nostro giornale – vi è un progetto della ONLUS CBM Italia, realizzato presso la Bethany School di Shillong, in India, una scuola «dove si insegnano abilità» a tutti, bimbi normodotati, ciechi, sordi o sordociechi, senza differenze con dibattito a seguire.

Infine, nella mattinata di sabato 19 (ore 9.30), un’altra passeggiata per Udine, approfondendo la conoscenza di alcuni dei monumenti già presi in esame con le tavole tattili e nel pomeriggio (sede ANFAMIV, Via Diaz, 60, ore 15-17.30), l’incontro intitolato Il referendum del 4 dicembre: costituzione vigente e proposta di riforma a confronto, condotto da Lorenza Vettor, consigliera dell’ANFAMIV. (S.B.)

Ringraziamo Lorenza Vettor per la collaborazione.

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: vettor.lorenza@gmail.com.

Stampa questo articolo