Il “DownTour” ha percorso 5.000 chilometri contro i pregiudizi

5.000 chilometri percorsi e 38 tappe in altrettante città italiane, oltre alla vendita di 10.000 “pillole contro il pregiudizio”: numeri importanti, che però da soli non bastano a far capire l’importanza dell’impatto avuto dal “DownTour” promosso dall’AIPD (Associazione Italiana Persone Down) e centrato sull’ormai celebre camper bianco e azzurro che domenica 13 tornerà a Roma, dove lo attenderà una grande festa sulla Terrazza del Pincio. Sarà quest’ultima il principale contributo dell’AIPD alla Giornata Nazionale delle Persone con Sindrome di Down che si celebrerà proprio il 13 ottobre

"DownTour" AIPD, 2019

Una delle tante iniziative organizzate nelle città d’Italia, al passaggio del “DownTour”

Ne abbiamo seguito il viaggio passo dopo passo, sin dalla partenza di Roma del 21 marzo. Nei mesi successivi ha percorso ben 5.000 chilometri, punteggiate da 38 tappe e altrettanti equipaggi in tante città del Paese. Ha contribuito inoltre a far vendere ben 10.000 confezioni di Pillole contro il pregiudizio, i colorati confetti di cioccolata realizzati dall’azienda Cuorenero, che ha affiancato l’iniziativa. Ora sta per ritornare dove aveva incominciato il viaggio e come era stata significativa la data di partenza, coincidente con la Giornata Mondiale delle Persone con Sindrome di Down, altrettanto lo sarà quella d’arrivo, vale a dire il 13 ottobre, Giornata Nazionale delle Persone con Sindrome di Down.
Nel pomeriggio di domenica prossima, infatti, sulla Terrazza del Pincio a Roma, si concluderà la grande avventura del camper bianco e azzurro che ha contraddistinto il DownTour dell’AIPD (Associazione Italiana Persone Down), il cui viaggio è oggi sintetizzato anche in un breve video (disponibile a questo link). Quest’ultimo, per altro, non può documentare le tantissime iniziative letteralmente “inventate” dalle varie Sezioni dell’AIPD che hanno accolto e accompagnato il camper: dai convegni alle mostre, dalle manifestazioni sportive agli eventi culinari, dai cori e i balli in piazza alle proiezioni di due film recenti che con l’AIPD condividono un pezzo di strada, quali Dafne di Federico Bondi e Mio fratello rincorre i dinosauri di Stefano Cipani.
Accanto al camper, poi, si sono visti i componenti dell’Associazione Italiana Chef, che insieme ai  protagonisti del viaggio hanno preparato e distribuito “pietanze da strada”. E un’altra fedele compagna dell’iniziativa è stata la casa editrice Erickson, che con due libri ha “aperto” e “chiuso” il DownTour, ovvero Informarsi, capire e votare: l’importante è partecipare di Carlotta Leonori e Francesco Cadelano, uscito in marzo, e il recente 10 cose che ogni persona con sindrome di Down vorrebbe che tu sapessi di Anna Contardi, già ampiamente presentato anche su queste pagine.

Una grande festa sulla Terrazza del Pincio di Roma, dunque, accoglierà domenica 13 il camper, a partire da un concerto del maestro Ambrogio Sparagna e del Coro Popolare dell’OPI (Orchestra Popolare Italiana), diretto da Annarita Colaianni (ore 16.30).
Musicista e musicologo, Sparagna ha fatto conoscere la musica popolare al grande pubblico: questo suo concerto rappresenterà quindi, simbolicamente, le tante voci delle piazze che hanno accompagnato il DownTour.
Nello stesso luogo e alla stessa ora ci sarà poi lo chef Andrea Golino, campione italiano di fingerfood, a far assaggiare le sue specialità.
E l’evento sarà anche l’occasione per bere in anteprima la birra Tale & Quale, creazione di Birra del Borgo dedicata alla Giornata Nazionale delle Persone con Sindrome di Down, che nei giorni successivi verrà messa in vendita per sostenere i progetti dell’AIPD.

Sarà pertanto questo il contributo dell’AIPD alla Giornata Nazionale, un evento di cui ci siamo già occupati in altra parte del giornale, riferendo anche delle iniziative promosse dal CoorDown (Coordinamento Nazionale Associazioni delle Persone con Sindrome di Down).
Tante le attività previste, in numerose piazze d’Italia, tutte con l’obiettivo di informare, sensibilizzare e soprattutto sconfiggere i luoghi comuni sulla sindrome di Down.
E tra gli appuntamenti in programma già oggi, 11 ottobre, quello che abbiamo definito “un quiz decisamente interessante”, presso la Libreria Erickson di Roma, ove il citato libro di Anna Contardi sarà al centro di una vera e propria full immersion sulla sindrome di Down (se ne legga a questo link). (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: ufficiostampaaipd@gmail.com.

Stampa questo articolo