Salute

Fra vecchi e nuovi lockdown, un Centro a supporto delle famiglie con disabilità

Un medico insieme a una persona con disabilità seguita nell'àmbito del progetto "DAMA" ("Disabled Advanced Medical Assistance", ovvero “Assistenza medica avanzata alle persone con disabilità”)

Nel corso di una conferenza stampa in programma per dopodomani, 3 dicembre, in coincidenza con la Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità, verrà tenuto ufficialmente a battesimo il progetto “Famiglie+” della Fondazione Mantovani Castorina di Milano, figlio di un lungo lavoro nelle strutture ospedaliere, spazio di consulto e di ascolto per nuclei familiari e caregiver con un figlio con disabilità grave o gravissima, che intende fornire servizi altamente professionali e personalizzati direttamente a domicilio delle stesse persone con disabilità

Migliorare la ricerca che può portare a risultati concreti e tangibili

il ministro dell'Università e della Ricerca Gaetano Manfredi ha aperto il congresso della Fondazione Italiana Sclerosi Multipla (FISM)

Lo ha detto il ministro dell’Università e della Ricerca Gaetano Manfredi, aprendo il Congresso della FISM, la Fondazione Italiana Sclerosi Multipla, che opera a fianco dell’AISM (Associazione Italiana Sclerosi Multipla). «Dopo anni di penuria di fondi per la ricerca – ha aggiunto Manfredi – speriamo che le linee di lavoro implementate dal nostro Ministero abbiano realmente avviato una nuova era di investimenti nell’università, sostenendo giovani ricercatori e potenziando il sistema della ricerca pubblica»

Garantito a Torino il trattamento della sordità infantile

Un bimbo portatore di impianto cocleare

«L’attività clinica a favore di tutti i bambini sordi proseguirà presso la sede abituale del Servizio di Audiologia Pediatrica all’interno del Presidio Ospedaliero Martini di Torino, con un percorso ad hoc, separato da quello riservato ai malati affetti da Covid»: lo ha scritto il responsabile del Servizio di Audiologia e Impianti Cocleari all’Ospedale Martini di Torino, fugando in tal modo le forti preoccupazioni espresse nelle scorse settimane da una serie di organizzazioni piemontesi, di fronte alla prospettiva che tali attività potessero essere sospese a causa dell’emergenza Covid

Coronavirus e servizi domiciliari: screening periodico per operatori e utenti

Un'elaborazione grafica che ben rappresenta l'assistenza domiciliare

A chiederlo alle Istituzioni Amministrative e Sanitarie della propria Regione è il Gruppo Solidarietà delle Marche, segnalando appunto che per i servizi domiciliari (educativi e di aiuto alla persona) non è ancora previsto un programma cadenzato di screening per la verifica di eventuali contagi da coronavirus. «Si tratta di interventi – sottolineano dal Gruppo Solidarietà – che per le sole persone con disabilità e anziane riguardano nelle Marche non meno di 5.000 persone, senza contare i circa 3.500 alunni con disabilità che fruiscono dei servizi per l’autonomia e comunicazione»

Coronavirus e sindrome di Down: le conclusioni di uno studio internazionale

Una giovane con sindrome di Down con la mascherina

Lo studio sull’impatto del coronavirus nei confronti delle persone con sindrome di Down, prodotto dall’organizzazione internazionale di ricercatori T21RS, arriva a conclusioni ben diverse da quelle diffuse qualche tempo fa dall’Istituto Superiore di Sanità, secondo cui per le persone con sindrome di Down vi sarebbe un rischio di mortalità dieci volte superiore a quello della pubblicazione generale. Niente, dunque, “protezioni speciali” per queste persone, ma solo qualche precauzione in più, a seconda di particolari contingenze, come sottolinea Gabriele Bazzocchi dell’Associazione AIPD

Le cure dei pazienti cronici e la pandemia da Covid-19

Le cure dei pazienti cronici e la pandemia da Covid-19

È questo il tema di stringente attualità che caratterizzerà quattro seminari internazionali in rete, curati per il nostro Paese da Medicina Democratica e dalla Campagna Dico 32! (Coordinamento Nazionale per il Diritto alla Salute), insieme al PHM (People’s Health Movement), nell’àmbito della Rete Europea contro la Privatizzazione e la Commercializzazione della Salute. Il primo appuntamento è per il pomeriggio di oggi, 12 novembre, sul tema “L’impatto delle politiche di austerità e la privatizzazione delle cure per i pazienti cronici”

Una giornata tutta dedicata alle madri con sclerosi multipla

Una giornata tutta dedicata alle madri con sclerosi multipla

La Fondazione ONDA (Osservatorio Nazionale sulla salute delle Donne e di genere), con il patrocinio della Società SIN e dell’Associazione AISM, ha organizzato per domani, 12 novembre, l’“(H)-Open Day”, tutto dedicato alle donne con sclerosi multipla, con un focus particolare su fertilità, gravidanza e post partum, presso gli ospedali della rete “Bollini Rosa” e i Centri Sclerosi Multipla aderenti. In tali strutture verranno offerte gratuitamente visite e consulenze neurologiche e ginecologiche, colloqui telefonici e via internet, sportelli di ascolto e anche distribuito materiale informativo

Assicurare l’assistenza alle persone con diabete anche in tempo di Covid

Assistenza di una persona con diabete

In vista della Giornata Mondiale del Diabete del 14 novembre, è in programma in diretta webstreaming per il 10 novembre, a cura dell’Intergruppo Parlamentare Obesità e Diabete, la conferenza istituzionale sul tema “Diabete e Covid-19: assicurare l’assistenza alla persona con diabete”, che metterà a confronto Istituzioni, Società Scientifiche e Associazioni di pazienti, a partire da un fatto oggettivo, ovvero che durante la pandemia da coronavirus il sistema sanitario non è stato finora in grado di garantire alle persone con diabete l’accesso a metodi diagnostici e terapeutici appropriati

Sanità in Calabria: rispondiamo al presente per preparare il futuro

Sanità in Calabria: rispondiamo al presente per preparare il futuro

È questo il titolo del documento sottoscritto da numerose organizzazioni della società civile, del settore sanitario e delle persone con disabilità – tra cui la FISH Calabria – che si conclude così: «In questo grave momento bisogna innescare una risposta comune all’emergenza sanitaria, partendo da un’indispensabile larga unità, per attuare le misure proposte e più volte assentite, ma ancora non attuate dai decisori politici e amministrativi. Persone, Associazioni e Comunità Locali esigono un nuovo paradigma della salute, con segnali e servizi immediati, perché il Covid-19 non aspetta»

Calabria: 6.000 mascherine da destinare alle persone con disabilità

6.000 mascherine da destinare alle persone con disabilità sono state consegnate dalla Protezione Civile Calabria alle componenti regionali delle Federazioni FISH e FAND e all’Associazione SSB (Soccorso Senza Barriere). «Abbiamo voluto consegnare queste mascherine – hanno dichiarato i rappresentanti della Protezione Civile Regionale – a queste “storiche” Federazioni e Associazioni che operano in Calabria da molti anni e che da sempre si distinguono per il loro impegno nell’area delle situazioni di emergenza e non, che coinvolgono le persone con disabilità»

Fianco a fianco delle persone con malattie metaboliche e delle loro famiglie

Rendere più facili gli approcci alle diete salvavita, ma anche sostenere psicologicamente i pazienti (pediatrici e adulti) e le loro famiglie, creando una rete solidale di auto-aiuto, attiva anche quando non si è in ospedale: sono gli scopi principali di “Fianco a fianco”, progetto tutto da remoto destinato alle persone con malattie metaboliche e alle loro famiglie, promosso dall’AISMME (Associazione Italiana Sostegno Malattie Metaboliche Ereditarie), in collaborazione con l’Ospedale di Verona Borgo Trento. E da gennaio saranno online i materiali prodotti durante le varie attività

Ma quando arriveranno i vaccini, ci sarà priorità per le persone con disabilità?

Sembra proprio di no, a giudicare dai recenti documenti della Commissione Europea sulle strategie da adottare quando saranno disponibili i vaccini per il Covid-19. A denunciare infatti la “permanente invisibilità” delle persone con disabilità, dopo la continua violazione dei loro diritti durante la pandemia, è il Forum Europeo della Disabilità, pur essendo le stesse persone con disabilità a maggior rischio di contagio. Il Forum ha chiesto dunque alle Istituzioni Europee che le future vaccinazioni siano «garantite da subito alle persone con disabilità, in modo sicuro, affidabile e gratuito»

Tante persone in grave difficoltà, se chiudono i reparti oculistici

«Da più fonti ci giungono voci circa la possibile prossima chiusura di molti reparti e ambulatori oculistici posti negli ospedali nuovamente sovraccaricati dall’emergenza Covid. Ci rendiamo ovviamente conto che la situazione è delicata, ma segnaliamo anche le tantissime persone che temono di rimanere al buio e non sanno letteralmente cosa fare»: il messaggio arriva dall’APRI di Torino (Associazione Pro Retinopatici e Ipovedenti) e riguarda quanto accade in Piemonte, ma un problema analogo riguarda quasi certamente anche la maggioranza delle altre Regioni Italiane

“Sulle proprie gambe”: un libro che sfata tanti luoghi comuni sul rachitismo

Esistono tuttora molti luoghi comuni sul rachitismo: il libro “Sulle proprie gambe. Racconti di XLH e rachitismo ipofosfatemico”, lanciato dall’OMAR (Osservatorio Malattie Rare) oggi, 23 ottobre, Giornata Mondiale sull’ipofosfatemia legata all’X (XLH), rara patologia di origine genetica, nasce per far conoscere meglio la malattia, ma anche per sfatare quei luoghi comuni. Edito da Rarelab, il volume si avvale del patrocinio di AISMME (Associazione Italiana Sostegno Malattie Metaboliche Ereditarie) e AIFOSF (Associazione Italiana dei Pazienti con Disordini Rari del Metabolismo del Fosfato)

La scomparsa di Oskar Schindler, audiologo e foniatra di valenza internazionale

«Innovatore e bravissimo medico, non ha mai perso la generosità e la capacità di mettere il suo tempo e le sue competenze a disposizione degli altri. Grande divulgatore scientifico e docente, aveva una rara qualità, quella di far crescere chi gli stava accanto. Anche grazie a lui gli impianti cocleari e le tecniche di rieducazione dedicate hanno fatto moltissima strada»: così Paolo De Luca, presidente dell’APIC (Associazione Portatori Impianti Cocleari) ricorda il professor Oskar Schindler, audiologo e foniatra di grande valenza nazionale e internazionale, scomparso in questi giorni

Le Associazioni di Malattie Croniche e Rare raccontano i primi mesi di pandemia

Basato sul racconto di trentaquattro Associazioni di pazienti con Malattie Croniche e Rare, il “XVIII Rapporto Nazionale sulle Politiche della Cronicità”, redatto da Cittadinanzattiva e presentato nei giorni scorsi, tratteggia la doppia faccia di una stessa medaglia, restituendo tutti i problemi incontrati dalle persone con Malattie Croniche o Rare nei mesi primaverili della pandemia, svelando in tal modo i vari limiti preesistenti all’emergenza, ma anche sottolineando la grande risposta delle organizzazioni civiche ai nuovi bisogni

Sclerosi multipla e gravidanza: Semplicemente Mamma

Realizzata con il patrocinio della SIN (Società Italiana di Neurologia) e dell’AISM (Associazione Italiana Sclerosi Multipla), la campagna “SM e gravidanza: Semplicemente Mamma”, promossa dalla Fondazione ONDA (Osservatorio Nazionale sulla salute delle Donne e di genere), punta ad esplorare i bisogni insoddisfatti delle donne con sclerosi multipla in riferimento al loro desiderio di maternità, alla gravidanza e alla genitorialità, per attivare azioni concrete volte a rispondere a queste esigenze. L’iniziativa sarà al centro di un evento in modalità virtuale, in programma per il 22 ottobre

La FAIP si confronta con i responsabili delle Unità Spinali Unipolari

L’attuale crescente emergenza sanitaria da coronavirus, ma anche la riaffermazione del concetto che l’Unità Spinale rappresenta il luogo in cui si realizzano e si acquisiscono i traguardi in termini di autonomia e di salute per le persone con lesioni midollari, saranno al centro della riunione in videoconferenza, promossa per domani, 20 ottobre, dalla FAIP (Federazione Associazioni Italiane Paratetraplegici), con i responsabili delle Unità Spinali Unipolari italiane

Tre giornate tutte dedicate all’afasia

Tre giornate in streaming costituiranno il clou del programma promosso dalla Fondazione Carlo Molo di Torino e dall’AITA Piemonte (Associazioni Italiane Afasici) da domani, 16 ottobre, a domenica 18, per la XIII Giornata Nazionale dell’Afasia, con ricerche, documenti, contributi audio e video, tutti dedicati a questo disturbo relativo alla parola, e più genericamente alle difficoltà di comunicazione, che colpisce un terzo di coloro che sono vittime di ictus, ischemia, emorragia e traumi cerebrali. E la Mole Antonelliana di Torino si illuminerà con la scritta “L’afasia ti lascia senza parole”