Società

La povertà e la disabilità a Roma

La povertà e la disabilità a Roma

Nel Rapporto “La povertà a Roma: un punto di vista”, recentemente presentato dalla Caritas capitolina, c’è anche un’ampia parte dedicata alle principali criticità riguardanti le condizioni delle persone con disabilità nella città di Roma, dall’accessibilità dei servizi al riconoscimento effettivo della disabilità, dalla garanzia della vita indipendente all’insufficiente abbattimento delle barriere architettoniche e senso-percettive, dal diritto allo studio alle difficoltà di trovare un lavoro veramente inclusivo, fino alla tutela della salute

Contratto di Servizio RAI e disabilità: un testo vecchio e non adeguato

Contratto di Servizio RAI e disabilità: un testo vecchio e non adeguato

Ha espresso un giudizio negativo la FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap), in sede di Commissione di Vigilanza RAI, sul testo del Contratto Nazionale di Servizio RAI per gli anni 2018-2022, attualmente in discussione, documento importante per regolare la qualità e la strategia dell’informazione e dell’intrattenimento, proposta nel nostro Paese dalla radiotelevisione pubblica. Secondo il presidente della Federazione Falabella, infatti, per quanto concerne la disabilità, esso appare «vecchio nel linguaggio e nello spirito, oltre che inadeguato nelle garanzie»

“Happy Hand in Tour” a Rimini: sport, creatività e divertimento

Una partita di basket in carrozzina, durante la precedente tappa romagnola di "Happy Hand in Tour", svoltasi a Faenza (Ravenna) il 4 e 5 novembre scorsi

Eccezionalmente programmata di venerdì e sabato, ovvero domani e dopodomani, 17 e 18 novembre, torna dopo due anni a Rimini “Happy Hand in Tour”, il ciclo di eventi che ha già coinvolto decine di migliaia di persone in tanti Centri Commerciali IGD di tutta Italia. E sarà una vera esplosione di sport, creatività e divertimento, per questa nuova tappa della manifestazione, che sempre grazie ai tradizionali partner – la Società IGD, la FISH, il CIP e l’Associazione WTKG – cui si sono aggiunti il CSI e l’UISP, promuove tante iniziative, continuando a diffondere una nuova cultura sulla disabilità

Come usare la spesa pubblica per i diritti, la pace e l’ambiente

Come usare la spesa pubblica per i diritti, la pace e l’ambiente

È questo il messaggio principale su cui si basa il lavoro di “Sbilanciamoci!”, la campagna composta da numerose organizzazioni della società civile, tra cui anche la FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap), che domani, 16 novembre, presenterà a Roma il proprio XIX Rapporto, sorta di puntuale “Controfinanziaria” elaborata annualmente, con analisi, soluzioni organiche e coperture economiche, nel segno della giustizia sociale, dell’equità, della redistribuzione della ricchezza e della sostenibilità ambientale

L’ipovisione tra aspettative e realtà

Una donna ipovedente utilizza un videoingranditore da tavolo

Pur essendo in crescita e colpendo circa un milione e mezzo di persone in Italia, l’ipovisione è ancora poco conosciuta e discussa. Le stesse persone ipovedenti non sono in genere consapevoli delle soluzioni, mediche e non, che già oggi potrebbero alleviare i disagi della loro situazione». Se ne parlerà il 18 novembre a Roma, durante il seminario nazionale intitolato Ipovisione tra aspettative e realtà, promosso dall’UICI (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti), da IAPB Italia, Sezione Italiana dell’Agenzia Internazionale per la Prevenzione della Cecità e dall’Università La Sapienza

Il silenzio del corpo: uno sguardo antropologico sulla disabilità

Il silenzio del corpo: uno sguardo antropologico sulla disabilità

Alcuni studiosi del nostro Paese ne avevano già parlato, quando ancora quel libro non era stato tradotto in italiano. Ora “Il silenzio del corpo. Antropologia della disabilità” di Robert F. Murphy, antropologo statunitense scomparso nel 1990, dopo una malattia che lo aveva reso prima paraplegico e poi tetraplegico, è disponibile in italiano e sarà al centro di un dibattito in programma per domani, 16 novembre, a Cinisello Balsamo (Milano), nell’àmbito del progetto lombardo “L-inc”, dove ne emergerà tutta l’importanza di avere avviato il filone degli studi antropologici sulla disabilità

Hamdan, giovane uomo con disabilità che lotta per la pace

Numerosi sono stati in questi anni gli incontri di Hamdan Jewe'i con studenti di varie Università

«Superando.it» lo ha già incontrato alcune volte in questi anni, in occasione di sue trasferte in Italia. Ora Hamdan Jewe’i Abu Ryan – giovane uomo palestinese con disabilità che si occupa della tutela dei diritti umani delle persone con disabilità nei suoi territori e in tutto il Medio Oriente e che organizza varie iniziative di aiuto concreto – è stato ospite ieri, 14 novembre, a Napoli, della FISH Campania, che con lui collabora per la promozione dei diritti nel suo Paese, durante un incontro organizzato con la Comunità Palestinese di Napoli e con l’Ufficio CGIL Disabilità Campania

In ricordo di Fulvio Santagostini

Fulvio Santagostini

«Questo incontro sarà una preziosa occasione per riaffermare che l’impegno di Fulvio non è stato speso invano, oltreché per ribadire il nostro orgoglio di averlo avuto come amico e compagno di strada»: lo scrive Vincenzo Falabella, presidente di FAIP e FISH, parlando dell’incontro di domani, 16 novembre, a Milano “In ricordo di Fulvio”, dedicato a Fulvio Santagostini, scomparso alcuni mesi fa, che fu tra i primi a battersi per la realizzazione dell’Unità Spinale Unipolare al Niguarda di Milano, che fondò l’AUS Niguarda (Associazione Unità Spinale) e che fu presidente della Federazione LEDHA

Gabriella e Maria Teresa: la nostra Strada assieme

Maria Teresa Bosco con la sorella Gabriella

Si chiama infatti proprio La Strada l’Associazione fondata a Verona da Maria Teresa Bosco, insieme a Casa Laboriosa, Centro Diurno che attualmente ospita tredici persone in età adulta post-scolare, con problematiche per lo più afferenti l’area intellettiva e in alcuni casi con compromissioni motorie, dando a tutti la possibilità di sperimentare varie esperienze e di imparare ad esprimere al meglio la propria personalità. Tutto è nato in parallelo allo stretto e lungo rapporto di Maria Teresa con la sorella Gabriella, persona con sindrome di Down. Ne percorriamo anche noi i vari momenti

Torna a Livorno “Happy Hand in Tour”, dove tutto era cominciato

Proprio a Livorno, infatti, aveva preso il via, nel 2015, la prima stagione di “Happy Hand in Tour”, il ciclo di eventi che ha già coinvolto decine di migliaia di persone in tanti Centri Commerciali IGD di tutta Italia. E a Livorno sta ora per tornare la seconda stagione della manifestazione, come accadrà domani, 11 novembre e domenica 12, sempre grazie ai tradizionali partner – la Società IGD, la FISH, il CIP e l’Associazione WTKG – cui si sono aggiunti il CSI e l’UISP, per dare vita a tante iniziative di sport e cultura, continuando a trasmettere una nuova cultura sulla disabilità

Simboli che fanno male, in un clima avvelenato

A Mestre il pulmino dell’ANFFAS locale (Associazione Nazionale Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale) è stato imbrattato nella notte di Halloween con svastiche naziste e croci celtiche, insieme ad altre parole offensive. Si tratta di un episodio a dir poco inquietante, inserito per altro in un clima avvelenato, dove il nostro giornale è costretto a denunciare regolarmente soprusi e azioni gravemente discriminatorie nei confronti di persone con disabilità, soprattutto intellettiva

Il Forum del Terzo Settore è l’Associazione di Enti più rappresentativa

Come reso noto nei giorni scorsi dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, il Forum Nazionale del Terzo Settore – tra i cui Soci vi sono anche la FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) e altre Associazioni aderenti alla stessa FISH – è risultato essere l’Associazione di Enti del Terzo Settore maggiormente rappresentativa sul territorio nazionale, in ragione del numero degli Enti aderenti. E come prevede il nuovo Codice del Terzo Settore, questo consentirà al Forum di indicare direttamente una propria rappresentanza per il Consiglio Nazionale del Terzo Settore

AbilityArt: la forza della differenza

Uno dei suoi più noti componenti, Francesco Canale (“Anima Blu”) aveva dichiarato: «Non sono un artista in quanto persona con disabilità. Sono un artista, punto». E ora AbilityArt, gruppo internazionale di artisti che dipingono con la bocca e con il piede, di cui fanno parte un migliaio di persone, che operano in settantotto Paesi, è al centro di una mostra inaugurata oggi, 6 novembre, a Milano, e che sarà visitabile fino al 20 novembre. Circa quaranta le opere esposte, elaborate da undici artisti provenienti da tutto il mondo

In India, dove l’inclusione profuma di spezie

In una zona incantevole e ricchissima di risorse naturali, ma nonostante ciò tra le più povere del subcontinente indiano, in una di quelle regioni del mondo dove appare improbabile ottenere dei risultati, la speranza di una vita migliore può diventare realtà, quando si incontrano uomini e donne disposti a rimboccarsi le maniche. E così, pur non essendo una bellezza naturalistica, né un antico monumento, diventa una delle meraviglie del Madhya Pradesh il “Progetto Spezie”, promosso innanzitutto dall’organizzazione CBM, che consente alle “intoccabili” persone con disabilità di acquisire dignità

“Happy Hand in Tour” a Faenza, per raccontare la disabilità tra sport e gioco

Si era aperta qualche mese fa a Forlì e sta ora per tornare in Romagna la seconda edizione di “Happy Hand in Tour”, il ciclo di eventi che da più di due anni sta coinvolgendo migliaia di persone in tanti Centri Commerciali IGD di tutta Italia. Accadrà domani, 4 novembre, e domenica 5, a Faenza (Ravenna). In questa nuova stagione, lo ricordiamo, ai tradizionali partner – la Società IGD, la FISH, il CIP e l’Associazione WTKG – si sono aggiunti anche il CSI e l’UISP, per dare vita a tante iniziative di sport e cultura, continuando a trasmettere una nuova cultura sulla disabilità

Partecipazioni che fanno onore al nostro Paese

Teatro, danza, musica, letture di poesie, mostre, conferenze, laboratori e lezioni aperte, con la partecipazione di artisti internazionali provenienti da quarantotto Paesi di tutto il mondo: si sta svolgendo fino al 10 novembre a Bariloche, in Argentina, il Festival Internazionale di Arti e Disabilità “Arte X = (x igual)” e a tale importante appuntamento sono stati invitati anche i musicisti dell’Orchestra AllegroModerato di Milano, l’Accademia Arte della Diversità di Bolzano e Babilonia Teatri di Reggio Emilia, ciò che costituisce un motivo di grande orgoglio per il nostro Paese

Torna in Lombardia “Happy Hand in Tour” con tanto sport e divertimento

Dopo il successo ottenuto in Sicilia, risale la penisola e arriva in Lombardia, “Happy Hand in Tour”, il ciclo di eventi che da più di due anni sta coinvolgendo migliaia di persone in tanti Centri Commerciali IGD di tutta Italia. Accadrà domani, 28 ottobre, e domenica 29, a Crema (Cremona). In questa seconda stagione, lo ricordiamo, ai tradizionali partner – la Società IGD, la FISH, il CIP e l’Associazione WTKG – si sono aggiunti anche il CSI e l’UISP, per dar vita a tante iniziative di sport e cultura, continuando a trasmettere una nuova cultura sulla disabilità

Mens sana in corpore sano

Tanti autorevoli relatori, una serie di temi di assoluto spessore culturale: sarà un appuntamento da non perdere il Forum di domani, 28 ottobre, a Roma, denominato “Mens sana in corpore sano. InFORUMiamoci insieme su accessibilità di sport, cultura e media per non vedenti e ipovedenti”, promosso dall’ADV (Associazione Disabili Visivi), “storica” organizzazione che dal 1970 lavora per la promozione sociale e culturale delle persone non vedenti e ipovedenti

Storia di un sibling: volare più in alto, per non sentirsi soli

Il termine siblings contraddistingue i fratelli e le sorelle delle persone con disabilità e uno di loro è Diego Pelizza, classe 1994, che ha dedicato al fratello con autismo, ma ancor più a se stesso, il libro “Vola più in alto”, titolo che racchiude mirabilmente il senso del suo racconto e che è anche la frase ripetuta per anni dalla mamma di Diego al figlio, esortandolo a reagire e a trovare la forza di non farsi schiacciare dalle difficoltà