Società

Sta per partire il progetto di Marco Rossato, velista con disabilità

Il velista con disabilità Marco Rossato

Il 22 aprile Marco Rossato, quarantaquattrenne velista con disabilità motoria, istruttore, con una ventennale esperienza agonistica alle spalle, partirà da Venezia con il suo trimarano, per toccare in solitaria ben 63 tappe, circumnavigando le coste italiane. Prenderà così il via la prima fase del suo Progetto “TRI sail4all”, con tre obiettivi principali: rilevare e verificare l’accessibilità dei porti, perlustrare la possibilità di conseguire la patente nautica senza limiti e contribuire a diffondere capillarmente i princìpi della Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità

Come spiegare la disabilità agli studenti di un liceo

L'approccio degli studenti del Liceo Torricelli di Somma Vesuviana con la conoscenza tattile

«Siamo stati entusiasti di intraprendere questo percorso, che ci permette di portare a conoscenza, soprattutto dei più giovani, il tema della disabilità, argomento spesso ignorato dall’Istituzione Scolastica»: così Giuseppe Fornaro, responsabile del Presidio UICI di Sant’Anastasia e Paesi Vesuviani, vicino a Napoli, commenta il progetto di Alternanza Scuola-Lavoro avviato con il Liceo Scientifico Torricelli di Somma Vesuviana, che nel giro di un paio di mesi prevede un articolato programma di attività teoriche e pratiche, da svolgere insieme a persone con disabilità

Exposanità 2018, appuntamento imperdibile

Exposanità 2018, appuntamento imperdibile

Si apre oggi, 18 aprile, a Bologna, Exposanità 2018, ventunesima Mostra Internazionale al Servizio della Sanità e dell’Assistenza. Oltre al Salone Horus, dedicato a riabilitazione, ortopedia e disabilità, che presenterà un programma ricco di iniziative rivolte non solo alle categorie professionali di riferimento, ma anche alle persone con disabilità e alle loro famiglie, è prevista un’agenda molto fitta di appuntamenti, che spazieranno dalle tecnologie assistive al turismo accessibile, dallo sport paralimpico ai giochi accessibili

Testimoni di un risveglio

Collage di immagini di persone uscite dal coma

Nel collage di immagini che pubblichiamo a corredo di questo articolo, ci sono le facce di tante persone che hanno attraversato il coma e che ne sono uscite. La maggior parte di loro sono state ospiti della Casa dei Risvegli Luca De Nigris, la struttura pubblica dell’Azienda USL di Bologna, che ne condivide gli obiettivi con l’Associazione Gli Amici di Luca. E saranno proprio loro i protagonisti del convegno “Testimoni di un risveglio, tornare dal coma: tra difficoltà e voglia di farcela”, promosso per domani, 19 aprile, a Bologna, dagli Amici di Luca, all’interno di “Exposanità 2018”

Séraphine de Senlis, tra buio e colore

"Le margherite bianche di Séraphine"

Migliaia di persone ammassate negli ospedali psichiatrici morirono di stenti nella Francia occupata dai nazisti. Tra loro vi fu anche Séraphine de Senlis, un’artista geniale e smarrita, un’alienata paragonabile a Vincent Van Gogh e ad Antonio Ligabue, emarginata come loro perché non corrispondente ai canoni della “normalità”, una donna finita in una fossa comune, che ci ha lasciato una serie di dipinti con fiori fiammeggianti e tappeti di vegetazione, conservati in vari musei francesi

Per rilanciare le Istituzioni Pro Ciechi della Campania

L'Istituto per Non Vedenti Domenico Martuscelli di Napoli, fondato nel 1873

«Vogliamo accendere i riflettori sullo stato di abbandono di alcuni Istituti che da sempre si sono occupati in Campania dei ciechi e degli ipovedenti, a partire dal Martuscelli e dal Colosimo di Napoli»: scende in campo direttamente Mario Barbuto, presidente nazionale dell’UICI, promuovendo per il 14 aprile a Napoli un incontro-confronto con le Istituzioni della Campania, insieme all’UICI Regionale e alla Federazione delle Istituzioni Pro Ciechi, per «risvegliare un po’ di coscienze dormienti affinché si rendano conto del grave danno che stanno procurando alle persone cieche e ipovedenti»

Crescere fratelli e sorelle di bambini con disabilità

Crescere fratelli e sorelle di bambini con disabilità

«Se siete genitori e avete più di un figlio, e uno dei vostri figli ha una disabilità, questo libro è pensato per aiutarvi a conoscere e comprendere, per quanto possibile, l’universo dell’altro vostro figlio o figlia, quello senza disabilità»: lo scrive Fabrizio Serra, direttore della Fondazione Paideia di Torino, nella prefazione di “Siblings. Crescere fratelli e sorelle di bambini con disabilità”, libro uscito in questi giorni, di cui è autore Andrea Dondi, psicologo e psicoterapeuta che da anni collabora con la stessa Fondazione Paideia

In un pullman elettrico, per ripercorrere i risultati di trent’anni

Via Po a Torino sarà lo scenario dell'evento "Tutti Clienti", in programma per il 14 aprile nel capoluogo piemontese

Un’originale conferenza stampa su un pullman elettrico verrà promossa per il 14 aprile dalla CPD di Torino (Consulta per le Persone in Difficoltà), allo scopo di ripercorrere tra le strade del centro cittadino i risultati raggiunti in trent’anni di attività. L’iniziativa darà anche il via all’evento pubblico denominato “Tutti Clienti”, tra posizionamento di pedane, presentazione di attività in favore dei diritti delle persone con disabilità, e prove esperienziali, che consentiranno a uomini politici e altri personaggi di rilievo di vivere in prima persona la disabilità

Tra letteratura e narrazioni di esperienze

Tra letteratura e narrazioni di esperienze

Sarà aperto a tutti l’interessante incontro in programma per domani, 11 aprile, all’Università Milano Bicocca, intitolato “Raccontare la disabilità. Tra letteratura e narrazioni di esperienze”. Vi interverranno tra gli altri anche Massimiliano Verga, Autore dei libri “Zigulì. La mia vita dolceamara con un figlio disabile” e “Un gettone di libertà” e Alberto Fontana, che ha recentemente pubblicato “Le regole dei motoneuroni. Storie di vita da raccontare”

Tutto per migliorare la qualità di vita delle persone con lesione midollare

Durante il Congresso che a Milano ha rinnovato le cariche elettive della FAIP (Federazione Associazioni Italiane Paratetraplegici), modificandone anche lo Statuto, per renderlo sempre più rispondente alle esigenze dell’intero movimento delle persone con lesione al midollo spinale, è stata approvata una mozione dedicata al miglioramento della qualità di vita, che vincola tra l’altro il nuovo Consiglio Direttivo a promuovere ogni azione utile a favorire la Vita Indipendente delle stesse persone con lesione al midollo spinale

Un’altra Aria e altre dodici Variazioni

Torna alle origini, Gianni Minasso, in questa nuova puntata della rubrica da lui curata per il nostro giornale, intitolata “A 32 denti (Sorridere è lecito, approvare è cortesia)”, fatta di incursioni nel grottesco e talora nella comicità più o meno involontaria che, come ogni altra faccenda umana, riguarda anche il mondo della disabilità. Come già quattro anni e mezzo fa, infatti, Minasso propone una dozzina di variazioni, “alla maniera di Raymond Queneau”, questa volta sul tema della Vita Indipendente (negata). E il risultato è davvero notevole…

Alessandro Manfredi nuovo presidente della LEDHA

«Il mio obiettivo principale sarà quello di radicare ulteriormente sul territorio la nostra organizzazione, al fine di rappresentare con sempre maggiore forza le istanze delle persone con disabilità, dei loro familiari e delle Associazioni. Vogliamo essere interlocutori con le Istituzioni a tutti i livelli: dai Comuni alla Regione»: lo ha dichiarato Alessandro Manfredi, che succede ad Alberto Fontana alla Presidenza della LEDHA, la Lega per i Diritti delle Persone con Disabilità che rappresenta la componente lombarda della FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap)

Così combatto il bullismo

Qualche settimana fa, Marco Baruffaldi, giovane con sindrome di Down, ha deciso di raccontare in un video-denuncia – che ha avuto una rapida diffusione – il bullismo di cui è stato vittima negli anni della scuola. E da appassionato di musica rap, ha anche composto “Siamo diversi tra noi”, inno contro il bullismo, anch’esso oggetto di grande attenzione. Alcune scuole dell’Emilia Romagna l’hanno già invitato a raccontare la sua vicenda ai ragazzi e l’auspicio, scrive Andrea De Chiara, è che «questi inviti continuino anche fuori dalla sua Regione, per diffonderne il messaggio il più possibile»

Alla Maratona di Milano, Jacopo in carrozzina, Fiorenzo al suo fianco

Ci sarà anche Jacopo Verardo, quindicenne con la distrofia muscolare di Duchenne, alla partenza della Milano Marathon dell’8 aprile e con l’amico Fiorenzo Puiatti, porterà in alto i colori dell’Associazione Parent Project, della quale sono entrambi soci. Dal canto suo, la Fondazione Renata Quattropani parteciperà anche quest’anno all’“European Assistance Relay Marathon”, il grande progetto di solidarietà che si svolge accanto all’evento principale, potendo così ampliare le proprie iniziative di sostegno a pazienti e familiari, nel gestire le difficoltà di una malattia cronica

Correremo per farci ascoltare, contro gli stereotipi e i pregiudizi

Raccogliere fondi per sostenere i propri progetti e le proprie attività, ma anche diffondere una corretta informazione sulla sordità, nei confronti di tante persone, andando oltre gli stereotipi e i pregiudizi: con queste motivazioni, la FIADDA (Famiglie Italiane Associate per la Difesa dei Diritti degli Audiolesi) parteciperà l’8 aprile alla “Roma Fun Run”, meglio nota come “La Stracittadina”, prova non competitiva di 5 chilometri, che tradizionalmente si affianca alla Maratona di Roma

Eventi organizzati per far sì che l’attenzione all’autismo duri tutto l’anno

«Nell’organizzare questi eventi abbiamo avuto la massima collaborazione da parte delle Istituzioni Pubbliche e del privato sociale. Ci auguriamo dunque che questa sia una premessa perché l’attenzione e la cura dell’autismo diventino prassi quotidiana nell’arco di tutto l’anno e non solo nella settimana dell’autismo!»: a dirlo è Marialba Corona, presidente dell’ANGSA di Bologna (Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici), nel presentare le iniziative promosse da questa Associazione, in occasione della Giornata Mondiale per la Consapevolezza dell’Autismo

Sicurezza inclusiva per tutti

Fare il punto sui temi della pianificazione dell’emergenza e della gestione del soccorso in presenza di persone con disabilità, bambini e anziani, a partire dalle esperienze maturate a livello nazionale e internazionale: è questo l’obiettivo del Convegno Internazionale “Per una sicurezza inclusiva – Help for All”, in programma per domani, 5 aprile, a Roma, a cura dell’Osservatorio Nazionale sui temi della sicurezza e del soccorso alle persone con esigenze speciali, istituito dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, ma di cui fanno parte anche esperti provenienti dal mondo delle Associazioni

Autismo: la sfida continua

Progetti rivolti all’istruzione, alla formazione degli operatori della scuola, della sanità e dei servizi sociali e alla ricerca, sia nel campo biomedico che in quello pedagogico, tramite i quali dare supporto alle necessità delle famiglie con sindrome dello spettro autistico: saranno queste le iniziative che verranno finanziate con i fondi raccolti da “#sfidAutismo18”, nuova edizione della nota campagna lanciata dalla FIA (Fondazione Italiana per l’Autismo), in occasione della Giornata Mondiale per la Consapevolezza dell’Autismo del 2 Aprile

Contratto di Servizio RAI e disabilità: sia luci che ombre

«Ci rimangono tre linee di impegno: alzare la soglia di rivendicazione sulla qualità dell’informazione pubblica, trovando leve anche al di fuori del Contratto, ad esempio presso l’Autorità Garante per le Comunicazioni. Vigilare sull’effettiva applicazione di ciò che è effettivamente previsto. Agire per l’effettiva applicazione di ciò che è solo genericamente espresso come intento»: lo dichiara il presidente della FISH Vincenzo Falabella, in riferimento al nuovo Contratto di Servizio della RAI, che rispetto alla disabilità presenta qualche interessante progresso, ma anche alcune serie lacune