Tutti a Scuola sbarcherà alla Mostra del Cinema di Venezia

Una protesta dell'Associazione napoletana Tutti a Scuola in Piazza Montecitorio a Roma

O meglio lo farà il racconto delle tante iniziative per i diritti promosse dalla combattiva Associazione napoletana, ciò che compone il film documentario di Fabio Masi “Vietato ai Disabili”, reso possibile dalla collaborazione con il celebre programma televisivo “Blob” e che il 3 settembre verrà proiettato al Lido di Venezia, durante la Mostra del Cinema, prima di un dibattito pubblico che coinvolgerà anche esponenti istituzionali e politici

Sicilia: come cambiare rotta sulla disabilità

Sicilia: come cambiare rotta sulla disabilità

Tagli ripetuti, mancanza di programmazione, servizi essenziali bloccati, anche nelle scuole: le varie organizzazioni della Sicilia si sono confrontate, a inizio agosto, con i rappresentanti istituzionali dell’Isola, per capire quali possano essere le soluzioni alle gravi criticità riguardanti i servizi socio-sanitari, che tanti problemi e difficoltà stanno creando alle persone con disabilità e alle loro famiglie

Non si può tassare la solidarietà

Un intervento di Edoardo Patriarca al Festival del Volontariato 2014 di Lucca. Alla sua sinistra Laura Boldrini, presidente della Camera e Giangiacomo Schiavi, vicedirettore del «Corriere della Sera»

La denuncia lanciata in questi giorni dal «Corriere della Sera», che ha sottolineato come si siano dovuti pagare ben 300.000 euro di IVA su una campagna di solidarietà lanciata nel 2012 dopo il terremoto in Emilia, trova il pieno sostegno del deputato Edoardo Patriarca, componente della Commissione Affari Sociali della Camera, secondo il quale «la generosità non può, né deve, essere tassata»

La grande bellezza è la purezza d’animo

Giovanna Vignola insieme a Paolo Sorrentino, regista del pluripremiato film "La grande bellezza", di cui è stata coprotagonista

Sono parole di Giovanna Vignola, persona con acondroplasia (“nanismo”), che ha interpretato il ruolo di “Dadina”, direttrice di giornale, nella “Grande bellezza”, film premiato con l’Oscar. «Ho capito – racconta – che attraverso quel ruolo potevo riscattare la dignità di tutte le persone con acondroplasia e disabilità. E ho pensato anche che potevo recitare con la forza e l’energia dei bambini e delle famiglie dell’Associazione di cui faccio parte»

Quella struttura agrituristica deve nascere quanto prima!

Un'immagine di Zocca, in provincia di Modena, nella cui comunità dovrebbe sorgere la nuova struttura agrituristica

Una struttura agrituristica unica, gestita da persone con disabilità e che ne potrà anche occupare molte, un’iniziativa importante, sia dal punto di vista sociale, che lavorativo e ambientale, accolta con interesse da vertici europei, statali e dall’Ente Locale. E nonostante ciò, la storia del Progetto “Spazio Senza Limiti”, alle pendici dell’Appennino Emiliano, è l’ennesima vicenda italiana di dinieghi, ostacoli e burocrazia, che va sbloccata quanto prima

Certificazioni per l’inclusione nel Lazio: questioni aperte

Certificazioni per l’inclusione nel Lazio: questioni aperte

Nonostante le Circolari successive e anche una serie di riunioni con i vari Dirigenti Scolastici, ci sono ancora alcuni dubbi interpretativi e restano dei quesiti aperti, rispetto alle procedure di certificazione di disabilità ai fini scolastici nel Lazio, regione che presenta un indice di quelle stesse certificazioni assai superiore a quello della media nazionale

I “Lucas” in cima al Monte Rosa

Luca Barisonzi con Luca Colli, vicino alla carrozzina cingolata che gli ha consentito di salire sul Monte Rosa

Ovvero Luca Barisonzi, alpino rimasto tetraplegico in Afghanistan, prima persona con tetraplegia ad arrivare sul rifugio più alto d’Europa, e Luca Colli, alpinista estremo che lo ha coinvolto nell’impresa. «Come militare – ha detto Barisonzi – mi sono sentito di portare con me tutti i feriti e coloro che non sono tornati. E poi ho voluto mostrare le abilità della disabilità, la forza che rimane, la voglia di sognare»

La vita è come andare in bicicletta

Tre partecipanti all'Opel Handy Cyklo Maraton 2014"

Ovvero, come diceva Albert Einstein, «se vuoi stare in equilibrio devi muoverti». Una frase che ben sintetizza il senso dell’“Opel Handy Cyklo Maraton 2014”, iniziativa che ha visto ventinove persone con disabilità in handbike e tanti ciclisti percorrere le strade della Repubblica Ceca e della Slovacchia, all’insegna dell’amicizia e del lavoro di squadra, contro le barriere e i cliché esistenti sulla disabilità

Malattie Rare: così ne andrebbero aggiornati gli elenchi

Un bimbo inglese affetto da una Malattia Rara insieme al padre

Si rivolgono ancora una volta al Ministro della Salute, i due Comitati Diritti Non Regali per i Malati Rari e I Malati Invisibili, per avanzare una proposta di revisione dell’elenco delle Malattie Rare riconosciute, fermo ormai dal 2001, «procedendo dove possibile – scrivono – ad ampi raggruppamenti di patologie, che facciano capo, nella pratica diagnostico/terapeutica, a Centri di riferimento che se ne occupino nel loro insieme»

Ottimo esordio per quella “Paralimpiade delle moto”

Mugello, 24 agosto 2014: Alan Kemper, l'australiano privo della gamba e del braccio destri, che guida la moto senza l'ausilio di protesi, insieme al pilota di Moto GP Alex De Angelis

Ha ottenuto infatti un grande successo, al circuito toscano del Mugello, la “Di.Di. Bridgestone World Cup”, evento voluto con forza dall’Associazione Di.Di – Diversamente Disabili, prima gara motociclistica internazionale riservata esclusivamente a piloti con disabilità, per lo più artolesi o amputati, ma anche con deficit visivi o uditivi, vera e propria “Paralimpiade delle moto”, come anche è stata definita

Tutte le novità sulla semplificazione amministrativa

Convertito recentemente in Legge, con ulteriori novità, il Decreto Legge sulla semplificazione e la trasparenza amministrativa conferma tutto il proprio interesse, per le persone con disabilità e le loro famiglie, come viene spiegato in un ampio approfondimento curato dal Servizio HandyLex.org, di cui suggeriamo caldamente la consultazione ai Lettori

Un mare solo da guardare

A quanto pare le persone con disabilità in carrozzina devono accontentarsi di guardare dalla spiaggia il mare che bagna il litorale romano, visto che un’Ordinanza del Sindaco di Roma prescrive agli impianti di balneazione l’obbligo di installare delle passerelle, ma non di dotarsi degli ausili necessari a entrare in acqua. La denuncia arriva dall’Associazione Luca Coscioni, che ha chiesto allo stesso Sindaco di Roma di integrare quel provvedimento

Una bussola informativa per le Malattie Rare

In un contesto come quello delle Malattie Rare, nel quale numerose questioni non sono più rinviabili e dove spesso i cittadini coinvolti in tali problemi rischiano di essere disorientati dalle tante informazioni presenti soprattutto in internet, Cittadinanzattiva aggiorna il proprio portale dedicato alla materia, con alcuni nuovi servizi e anche con un percorso focalizzato sulle Malattie Rare nei “giovani adulti” (18-45 anni)

Sulla Via Francigena senza vedere e con tanto entusiasmo

Proseguendo un’esperienza già avviata nel 2013, una trentina di amici, ciechi, ipovedenti e vedenti, hanno percorso insieme un bel tratto della Via Francigena, l’antica strada dei pellegrini che arriva fino a Roma e il loro cammino ha spesso assunto una forma interiore e spirituale. Vediamo come