La disabilità è un concetto in evoluzione

25 agosto 2006: viene approvata alle Nazioni Unite la Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità

Si chiama così l’importante percorso formativo promosso da DPI Italia (Disabled People’s International), ENIL Italia (European Independent Living) e FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap), cui ci si può iscrivere fino al 25 luglio, che si terrà dal 14 al 18 settembre a Marina di Ascea (Salerno), partendo appunto dalle trasformazioni introdotte sul concetto di disabilità dalla Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità

Numeri importanti per ExpoFacile

Una delle realizzazioni grafiche curate nell'àmbito del Progetto ExpoFacile

Le tante persone con disabilità e con altre esigenze speciali che in questi primi mesi si sono avvalse dei servizi offerti dal portale “ExpoFacile.it”, non fanno che confermare che questa importante iniziativa, promossa dal Comune di Milano e dalla Regione Lombardia, e realizzata dalle Associazioni di persone con disabilità, oltre ad essere fondamentale per questi mesi in cui si svolge l’“Expo”, sarà anche dopo il grande evento un patrimonio di accessibilità, a disposizione dei cittadini

Grecia: prevalga la solidarietà per chi sta sempre peggio

Già ormai da alcuni anni le persone con disabilità hanno incominciato a scendere in piazza, per dare visibilità alla loro situazione sempre più difficile

«Le Istituzioni Europee continuino a negoziare con il Governo della Grecia, per superare rapidamente questa situazione che sta facendo soffrire il popolo greco e anche tante persone con disabilità di quel Paese. Prevalga il principio di solidarietà!»: così il Presidente del Forum Europeo della Disabilità conclude il fermo appello lanciato da questa organizzazione, che rappresenta gli interessi di più di 80 milioni di cittadini europei con disabilità e dei loro familiari

La “comunicazione cardiaca” di Felice Tagliaferri

Lo scultore non vedente Felice Tagliaferri, all'opera nel suo laboratorio

Ovvero una comunicazione «“da cuore a cuore” – come dice Felice Tagliaferri – quella che servirebbe tra tutte le persone». Andiamo a conoscere più da vicino lo scultore non vedente foggiano di nascita e bolognese di adozione, di cui il nostro giornale si è già più volte occupato, che dirige a Sala Bolognese la scuola di arte plastica “Chiesa dell’Arte” e di cui vengono esposte le opere in varie città d’Italia. Un artista di grande talento, impegnato a far sì che l’arte sia accessibile a tutti

La “segnaletica fantasma” di Roma (e altrove?)

Uno dei tanti esempi di segnaletica orizzontale "fantasma" a Roma, vero ostacolo e pericolo in più, anche per le persone con disabilità

Cancellata in alcuni punti, in altri sbiadita, c’è chi la definisce “fantasma”: è la segnaletica stradale orizzontale di Roma – come denuncia l’Associazione Avvocato del Cittadino – fatta di strisce invisibili, dimenticate dagli automobilisti e dai pedoni, costretti ad attraversare ovunque, senza regole, e costituendo naturalmente un grande ostacolo e pericolo in più per la mobilità delle persone con disabilità, E nelle altre città italiane qual è la situazione?

Lavoro e disabilità in Sardegna

Lavoro e disabilità in Sardegna

Appare incoraggiante, in Sardegna, l’operatività del nuovo Comitato Regionale per la gestione dei fondi per il diritto al lavoro delle persone con disabilità, pur dovendo constatare i componenti – tra cui la FISH Sardegna (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) – la grave inadempienza dei vari Enti Pubblici dell’Isola sul rispetto della Legge che sancisce il diritto al lavoro delle persone con disabilità

Informazioni sensoriali e autismo: un’interessante ricerca

Informazioni sensoriali e autismo: un’interessante ricerca

Oltre a fornire una chiara evidenza in favore della teoria centrata sulla riduzione delle capacità di adattamento percettivo nell’autismo, un recente studio – condotto da un gruppo dell’Università di Firenze, in collaborazione con la Fondazione Stella Maris di Pisa e con un centro di ricerca inglese – mette a disposizione importanti elementi per comprendere meglio la malattia, ma anche per progettare nuovi strumenti diagnostici e terapeutici e migliorare quelli esistenti

Lo sport, la legalità e l’inclusione

Un'immagine della giornata di riapertura del Palaiseo di Milano

Lo sport delle persone con disabilità come prezioso momento inclusivo, scelto per restituire alla città di Milano un luogo ferito dalla criminalità: è accaduto il 24 giugno, quando la riapertura del Palaiseo, dopo i gravi danni provocati da un incendio doloso del 2011, ha coinciso appunto con numerose attività sportive praticate da circa duecento atleti con disabilità, nell’àmbito delle “Olimpiadi della Disabilità”

I “Giochi senza Barriere” di Milano: energia per la vita

Il noto campione di volley Andrea Lucchetta, con Beatrice "Bebe" Vio, Veronica Yoko Plebani e Sara Baldo ai "Giochi senza Barriere" (©Gianluca Zahtila)

Bimbe e bimbi, giovani e adulti, con disabilità e non, otto squadre di Regioni diverse, venti giocatori ciascuna, nel solco degli “antichi” “Giochi senza frontiere” televisivi e tanti campioni di sport differenti: la quinta edizione dei “Giochi senza Barriere”, all’Arena di Milano, è stata certamente la più bella, inserendosi alla grande tra gli eventi di Expo, vera “energia per la vita”

Svelando la sclerodermia

Particolare di "Kettledrummer", opera del 1940 di Paul Klee. Il celebre artista morì il 29 giugno di quell'anno, proprio per le conseguenze della sclerodermia e in memoria di tale data è stato scelto il 29 giugno per celebrare la Giornata Mondiale dedicata alla malattia

È questo il tema conduttore della settima Giornata Mondiale della Sclerodermia-Sclerosi Sistemica, che si celebra oggi, 29 giugno, con varie iniziative, video e testimonianze, diffuse anche tramite internet. Inoltre, domani, 30 giugno, la FESCA, ovvero la Federazione Europea delle Associazioni impegnate in questo àmbito, cui aderiscono anche alcune organizzazioni italiane, “svelerà” la sclerodermia al Parlamento Europeo di Bruxelles

Altri territori dove si sperimenta la Vita Indipendente

Sono quelli del Casertano, in Campania, dove ancora per alcuni di giorni le persone con disabilità tra i 18 e i 64 anni potranno partecipare a un bando, finanziato dal Ministero delle Politiche Sociali, finalizzato a sperimentare Progetti Personalizzati per la Vita Indipendente della durata di dodici mesi. Alla realizzazione dell’iniziativa ha collaborato anche l’Associazione di Promozione Sociale Pinocchio & Geppetto di Santa Maria Capua Vetere, aderente a Federhand/FISH Campania

Diventa una realtà il Centro Spazio Vita Niguarda

Il Centro Polifunzionale Spazio Vita Niguarda, che verrà inaugurato il 30 giugno a Milano, sarà un luogo di incontro aperto a tutto il territorio milanese, in una struttura completamente accessibile, che offrirà spazi versatili per le molteplici attività previste (sociali, formative, culturali, sportive e altre ancora), rivolgendosi non soltanto ai pazienti dell’Unità Spinale Unipolare dell’Ospedale Niguarda, ma a tutte le persone – con disabilità motoria e non solo – che vorranno parteciparvi

È nato il Centro Antidiscriminazione ”Franco Bomprezzi”

Offrirà ascolto, informazione e consulenza alle persone con disabilità vittime di discriminazioni, presa in carico stragiudiziale per contrastare le situazioni di discriminazione fondate sulla disabilità e anche sostegno nei ricorsi antidiscriminatori, il nuovo Centro Antidiscriminazione inaugurato a Milano dalla Federazione LEDHA, dedicato a chi fu sino alla sua scomparsa il direttore responsabile del nostro giornale

“Noi siamo Francesco”: l’amore è un diritto di tutti

L’amore è un diritto di tutti: è questo il semplice, ma fondamentale messaggio di “Noi siamo Francesco”, interessante film centrato su un tema delicato e importante, come il legame tra la disabilità, l’affettività e la sessualità, che dopo essere stato molto apprezzato in alcuni Festival, è uscito nei giorni scorsi in sala. Ne abbiamo parlato con Guendalina Zampagni, regista dell’opera, il cui progetto è stato patrocinato dalla FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap)