Persone con disabilità, non cretini!

Un'immagine della manifestazione di Palermo

C’era infatti proprio un cartello con la scritta “«#SiamoHandicappatiNoCretini”, davanti al Palazzo della Regione Sicilia, a fare da apripista alle tante persone con grave disabilità e ai loro familiari, che protestavano chiedendo risposte sull’assistenza domiciliare continua nell’Isola. L’iniziativa è partita da una vicenda documentata da una trasmissione televisiva, che aveva portato alle dimissioni dell’assessore regionale Miccichè. Dal canto suo, il presidente della Regione Crocetta ha promesso di risolvere il problema in due mesi. «Attendiamo fiduciosi», commenta Gianluca Rapisarda

L’aspirazione a una vita dignitosa non può più attendere

L’aspirazione a una vita dignitosa non può più attendere

«In un’epoca in cui è cresciuta tra le persone con disabilità e nei loro familiari la consapevolezza che l’orizzonte della propria vita non possa essere limitato alla sola “cura e assistenza”, si assiste – scrive Giovanni Merlo – all’approvazione di una serie di Regolamenti Comunali, conseguenti all’avvento del nuovo ISEE, che tendono a privilegiare la sostenibilità per gli Enti Locali, a scapito di una sostanziale inaccessibilità ai servizi. Ma l’aspirazione a una vita dignitosa da parte delle persone con disabilità non merita di rimanere ancora per troppo tempo sospesa»

Perché non dedicare una scuola a Louis Braille?

Durante l'incontro di Bari, organizzato dall'UICI della Puglia in occasione della Decima Giornata Nazionale del Braille, il sindaco del capoluogo pugliese Antonio Decaro, che è anche presidente dell'ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani), si è impegnato a dedicare a Louis Braille un luogo pubblico della propria città

Lo ha chiesto Mario Barbuto, presidente nazionale dell’UICI (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti) al sindaco di Bari Antonio Decaro, che è anche presidente dell’ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani), ricevendone un impegno formale. Il tutto durante uno dei principali eventi promossi il 21 febbraio, in occasione della Decima Giornata Nazionale del Braille, significativamente organizzato dall’UICI Regionale in una scuola statale del capoluogo pugliese

Calamità e ricostruzione pubblica: considerare l’accessibilità

L'immagine che accompagna la petizione online lanciata dall'Associazione Diritti Diretti

«Dopo una calamità, i fondi pubblici per ricostruire un territorio vengono stanziati per finanziare un ritorno alla quotidianità per migliaia di cittadini, oltre che per il conseguente rilancio sociale, economico e turistico della zona. Ma essi devono anche garantire l’accessibilità universale sugli interventi e, di conseguenza, il diritto alla fruibilità delle informazioni e dei servizi da parte di tutti»: prende il via da queste considerazioni, la petizione online “Calamità e ricostruzione pubblica: l’accessibilità è considerata?”, lanciata dall’Associazione Diritti Diretti

L’INPS sotto la lente della Corte dei Conti

L’INPS sotto la lente della Corte dei Conti

Come ogni anno, la Corte dei Conti ha prodotto la “Relazione sul risultato del controllo eseguito sulla gestione finanziaria dell’INPS”, riferito in questo caso all’esercizio 2015 e tra i dati più significativi che emergono dal documento, vi è anche la constatazione che i vari interventi normativi finalizzati alla razionalizzazione del processo di accertamento delle minorazioni civili, nonché al contenimento della relativa spesa, non hanno raggiunto lo scopo di semplificazione e celerità che il Legislatore si era prefissato

Chiusi tutti gli Ospedali Psichiatrici Giudiziari: si apre una nuova fase

Dopo la chiusura degli Ospedali Psichiatrici Giudiziari, si dovrà ora fare in modo che le REMS (Residenze per l'Esecuzione delle Misure di Sicurezza) assumano un ruolo residuale, puntando in parallelo al potenziamento dei servizi di salute mentale e del welfare locale

«Questo è un evento storico per il nostro Paese, che apre una nuova fase in cui le REMS (Residenze per l’Esecuzione delle Misure di Sicurezza) non dovranno diventare dei “mini-OPG”, ma si dovrà invece puntare allo sviluppo di tutte quelle misure di cura alternative alla detenzione, potenziando i servizi di salute mentale e del welfare locale»: così viene commentata la chiusura definitiva degli Ospedali Psichiatrici Giudiziari dal Comitato Stop OPG, organismo che ha svolto in questi anni un ruolo fondamentale per arrivare a questo importante passaggio

Franco Piro, il cui ruolo fu centrale per la Legge 104

Franco Piro, scomparso a Bologna all'età di 68 anni

In un’epoca in cui si affacciavano nel Paese i movimenti per l’uguaglianza e i diritti civili, Franco Piro – scomparso a Bologna all’età di 68 anni e che fu deputato tra il 1983 e il 1994 – fu anche uno dei “fulcri” su cui quei movimenti facevano leva in Parlamento, per garantire provvedimenti che allargassero i diritti di cittadinanza delle persone con disabilità. E tra le norme per le quali va ricordata la centralità del suo ruolo, vi è la Legge Quadro 104/92 sulla disabilità, della quale ricorrono in questo 2017 i venticinque anni

Donne in viaggio oltre le barriere della disabilità

Giovani donne palestinesi alle prese con una pittura murale

Tutta questa settimana sarà dedicata alla seconda edizione di “Donne in viaggio oltre le barriere della disabilità”, serie di incontri a Bologna, Rimini, Roma, Firenze e Ravenna, promossi dall’Associazione EducAid, per approfondire alcuni temi connessi alla cooperazione internazionale, quali lo sviluppo, l’accessibilità, l’impresa e l’innovazione sociale come strumenti di inclusione per le persone con disabilità, il tutto in collaborazione con la RIDS (Rete Italiana Disabilità e Sviluppo), e in occasione della visita nel nostro Paese di una delegazione di donne palestinesi con disabilità

In Umbria si va verso una legge sulla vita indipendente

In Umbria si va verso una legge sulla vita indipendente

Come riferito nei giorni scorsi dal Centro per l’Autonomia Umbro, sembra essere in vista anche in Umbria una legge sulla vita indipendente delle persone con disabilità, risultato, questo, che è il frutto da una parte dell’impegno delle Associazioni di persone con disabilità aderenti a FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) e FAND (Federazione tra le Associazioni Nazionali delle Persone con Disabilità), dall’altra dell’apertura dimostrata dai vertici della Regione e delle Aziende Sanitarie

“Il Pianeta Dravet”: un progetto per l’inclusione scolastica

Immagine simbolo del Progetto "Il Pianeta Dravet"

Impegnata già da tempo nel panorama dell’informazione, della promozione della ricerca scientifica, della cura e del sostegno delle persone con sindrome di Dravet – grave e rara forma di epilessia farmacoresistente associata a disturbi dello sviluppo neurologico – l’Associazione Gruppo Famiglie Dravet ha avviato dall’inizio di quest’anno “Il Pianeta Dravet”, progetto gratuito, indirizzato agli insegnanti e agli alunni delle scuole di ogni ordine e grado, allo scopo di favorire l’inclusione scolastica dei ragazzi con Dravet

Fervore legislativo sui caregiver familiari

Una caregiver familiare assiste un proprio congiunto con disabilità gravissima

A giudicare dal numero di Disegni e Progetti di Legge depositati alla Camera e al Senato, sembrerebbe realmente notevole l’interesse dei Parlamentari per i caregiver familiari, coloro che si prendono cura, al di fuori di un contesto professionale e retribuito, di una persona, generalmente un familiare, assicurandole assistenza, supporto e sostegno in un quadro di assenza o carenza di servizi pubblici adeguati e sufficienti alla situazione. Se ne occupa in questi giorni il Servizio HandyLex.org, con un ampio approfondimento rivolto ai tre Disegni di Legge presentati al Senato

“Braillando insieme”: un progetto inclusivo di alternanza scuola-lavoro

Nell’imminenza della Decima Giornata Nazionale del Braille del 21 febbraio prossimo, diamo spazio a una significativa esperienza scolastica, denominata “Braillando insieme”, che è in corso presso il Liceo Galilei di Catania e che proprio grazie al metodo di lettura e scrittura Braille, sta impegnando gli studenti della scuola etnea in un progetto realmente inclusivo di alternanza scuola-lavoro, presso il locale Polo Tattile Multimediale

Sventare questo attacco al lavoro delle persone con disabilità

Uno dei Decreti Attuativi del cosiddetto “Jobs Act” aveva previsto che da quest’anno entrassero in vigore misure che avrebbero potuto aprire la concreta aspettativa di assunzione per decine di migliaia di persone con disabilità. Ora, però, come denuncia la FISH, il cosiddetto “Decreto Milleproroghe”, approvato al Senato e passato alla Camera, rinvia l’entrata in vigore di quel provvedimento al 2018. «A questo punto – dichiara il presidente della FISH Falabella – ci appelliamo ai Deputati, per riparare questo grave attacco al diritto al lavoro delle persone con disabilità»

La FISH augura buon lavoro alla nuova Portavoce del Forum

«Ci uniamo alle congratulazioni e agli auguri di buon lavoro a Claudia Fiaschi – si legge in un comunicato della FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) – la neoeletta portavoce del Forum Nazionale del Terzo Settore, che dovrà proseguire l’apprezzato lavoro di Pietro Barbieri, ricordando che quest’ultimo aveva maturato la propria esperienza proprio all’interno della nostra Federazione, di cui era stato per anni il Presidente. E auguriamo buon lavoro anche a Roberto Speziale, nostro vicepresidente, che è stato eletto nel Coordinamento Nazionale del Forum»

Restituiteci quelle parole!

«E se non vi fosse possibile far rispettare i diritti dei bambini e ragazzi con disabilità, allora restituiteci almeno le parole che ci avete rubato, togliendo da quel testo i riferimenti alla Costituzione, alle Leggi 104 e 328 e alla Convenzione ONU, dichiarando sinceramente l’intenzione dello Stato Italiano di mettere in secondo piano quei diritti rispetto alle esigenze di bilancio»: si conclude così, con caustico sarcasmo, la lettera aperta inviata dalla Federazione LEDHA ai Parlamentari della Lombardia, che contesta duramente il recente Schema di Decreto sull’inclusione scolastica