Autonomia

Quel percorso tattile “scomparso” da tre anni

Alcuni dei meravigliosi strumenti conservati nel Museo del Violino Stradivariano di Cremona. Da tre anni, però, tale patrimonio non è piùvisitabile in autonomia e con gli adeguati supporti Braille, da parte delle persone con disabilità visiva

Ormai da tre anni, è “scomparso” dal Museo del Violino Stradivariano di Cremona quell’innovativo percorso tattile che consentiva alle persone con disabilità visiva di accedere in autonomia e con adeguati supporti Braille a un patrimonio culturale musicale di cui tanto la città lombarda si vanta nel mondo. Per questo, dunque, in occasione della Decima Giornata Nazionale del Braille, i ciechi e gli ipovedenti di Cremona, guidati dall’UICI locale e anche a nome di tutti coloro che visiteranno in futuro la città, hanno chiesto al Sindaco di ripristinare quel percorso

Calamità e ricostruzione pubblica: considerare l’accessibilità

L'immagine che accompagna la petizione online lanciata dall'Associazione Diritti Diretti

«Dopo una calamità, i fondi pubblici per ricostruire un territorio vengono stanziati per finanziare un ritorno alla quotidianità per migliaia di cittadini, oltre che per il conseguente rilancio sociale, economico e turistico della zona. Ma essi devono anche garantire l’accessibilità universale sugli interventi e, di conseguenza, il diritto alla fruibilità delle informazioni e dei servizi da parte di tutti»: prende il via da queste considerazioni, la petizione online “Calamità e ricostruzione pubblica: l’accessibilità è considerata?”, lanciata dall’Associazione Diritti Diretti

Accessibilità all’arte e alla lettura: dipende dai “punti di vista”

Lettura di un libro tattile illustrato alla mostra romana "Sensi Unici"

Si chiama infatti proprio “Punti di vista. Progetti di accessibilità all’arte e alla lettura”, la tavola rotonda proposta a Roma, in occasione della Giornata Nazionale del Braille di oggi, 21 febbraio, da parte del Laboratorio d’Arte del Palazzo delle Esposizioni e della Federazione Nazionale delle Istituzioni Pro Ciechi, nell’àmbito della mostra multisensoriale “Sensi Unici”. Un incontro voluto per riflettere sui percorsi sensoriali, sull’arte e sul libro tattile illustrato, preziosi strumenti utili a “guardare” la realtà con mani e occhi “nuovi”

In Umbria si va verso una legge sulla vita indipendente

In Umbria si va verso una legge sulla vita indipendente

Come riferito nei giorni scorsi dal Centro per l’Autonomia Umbro, sembra essere in vista anche in Umbria una legge sulla vita indipendente delle persone con disabilità, risultato, questo, che è il frutto da una parte dell’impegno delle Associazioni di persone con disabilità aderenti a FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) e FAND (Federazione tra le Associazioni Nazionali delle Persone con Disabilità), dall’altra dell’apertura dimostrata dai vertici della Regione e delle Aziende Sanitarie

“Braillando insieme”: un progetto inclusivo di alternanza scuola-lavoro

Lettura di libro in Braille

Nell’imminenza della Decima Giornata Nazionale del Braille del 21 febbraio prossimo, diamo spazio a una significativa esperienza scolastica, denominata “Braillando insieme”, che è in corso presso il Liceo Galilei di Catania e che proprio grazie al metodo di lettura e scrittura Braille, sta impegnando gli studenti della scuola etnea in un progetto realmente inclusivo di alternanza scuola-lavoro, presso il locale Polo Tattile Multimediale

Progetti di vita e di autonomia

Un giovane con disabilità intellettiva insieme alla sorella

Creare un momento di scambio di buone prassi, per valorizzare il ruolo delle famiglie, l’innovazione nelle proposte abitative e gli aspetti legislativi collegati al futuro sviluppo del welfare sul cosiddetto “Dopo di Noi”, evidenziando le prospettive per un futuro sostenibile: è stato questo l’obiettivo del recente seminario internazionale di Padova intitolato “Disabilità: progetto di vita e autonomia. Riflessioni intorno alla Legge 112 del 2016, Dopo di Noi”, durante il quale hanno portato la propria testimonianza alcuni autorevoli relatori provenienti da Svezia, Francia e Portogallo

Il Braille, strumento sempre attuale di pari opportunità

L'alfabeto Braille

«Inventato quasi duecento anni fa, il sistema Braille ha rappresentato e ancora oggi rappresenta per oltre trenta milioni di ciechi nel mondo la vera opportunità per fruire, al pari degli altri cittadini, dell’istruzione, della cultura, dell’informazione. La modernità e l’efficacia del sistema sono ulteriormente dimostrate dall’impiego sempre più ampio del Braille nell’àmbito delle tecnologie informatiche e digitali»: così Mario Barbuto, presidente nazionale dell’UICI, presenta la Decima Giornata Nazionale del Braille del 21 febbraio, che prevede numerose iniziative promosse in tutta Italia

Prosegue la sua marcia il Progetto “Autismo: in viaggio attraverso l’aeroporto”

Un ragazzo con autismo sale a bordo di un aereo presso lo scalo di Napoli Capodichino

Dopo le analoghe iniziative attuate a Bari, Bergamo e Olbia, compie un altro importante passo in avanti il Progetto “Autismo: in viaggio attraverso l’aeroporto”, promosso dall’ENAC (Ente Nazionale per l’Aviazione Civile), per aiutare bambini e adulti con autismo ad accettare serenamente il viaggio aereo, permettendo loro di poter conoscere e anche visitare anticipatamente la realtà aeroportuale. Anche l’Aeroporto Internazionale di Napoli Capodichino, infatti, ha aderito al progetto, in collaborazione con la FISH Campania (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap)

Verifiche di accessibilità per la “Carta del Prof”

Il logo della "Carta del Docente" (o "Carta del Prof"), prevista dalla Legge 107/15 sulla "Buona Scuola"

Il Gruppo di Lavoro OSI (Osservatorio Siti Internet) dell’UICI (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti) effettuerà nei prossimi giorni i primi test di verifica di accessibilità della cosiddetta “Carta del Prof”, che consente di accedere al bonus di 500 euro per i docenti, legato alla Legge 107/15 sulla “Buona Scuola”. Una serie di dubbi sull’accessibilità di tali strumenti per gli insegnanti con disabilità visiva era stata infatti legittimamente sollevata già qualche tempo fa

Disabilità sensoriale: aggiornate le agevolazioni sulla telefonia

Nei giorni scorsi l’AGCOM (Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni) ha aggiornato, dopo dieci anni, le agevolazioni sulla telefonia per le persone sorde, cieche totali e cieche parziali, divenute obsolete, alla luce dell’evoluzione tecnologica del mercato e della crescita esponenziale di servizi e applicazioni internet. Si dichiara soddisfatto l’ENS (Ente Nazionale Sordi), pur sottolineando di voler continuare a vigilare «affinché questi provvedimenti siano sempre realmente rispondenti al diritto alla comunicazione delle persone sorde e vengano aggiornati con cadenza almeno biennale»

Centro Protesi INAIL: un nuovo Punto di Assistenza a Venezia

Proseguendo con il proprio piano di decentramento, tramite il quale si intende rispondere concretamente alla richiesta delle persone di accedere più facilmente al servizio, il Centro Protesi INAIL di Vigorso di Budrio (Bologna) inaugurerà il 2 febbraio prossimo a Venezia Marghera un nuovo Punto di Assistenza, per fornire consulenza specialistica e ausili personalizzati per la vita quotidiana e lo sport, diventando prezioso riferimento per l’intero territorio del Triveneto

Vai a Dynamo e dimentichi la parola difficile!

Così dice uno dei tantissimi ragazzi con patologie gravi o croniche, partecipanti al progetto di Dynamo Camp – componente della famiglia internazionale di camp SeriousFun Children’s Network, fondata dall’attore Paul Newman nel 1988 -, che dal 2007 li ha visti – e li vede – coinvolti gratuitamente in periodi di vacanza in Toscana, all’insegna di programmi volti allo svago e allo divertimento, ma soprattutto a riacquisire fiducia. E assieme a loro le famiglie, i fratelli, le sorelle e migliaia di volontari

Sempre risposte inadeguate sul trasporto a Torino

«Appare inopportuno – secondo l’UICI di Torino – usare i fondi derivanti da multe per divieto di sosta e permessi della Zona a Traffico Limitato (ZTL), per finanziare il Servizio di Trasporti Sostitutivo Comunale, destinato alle persone con disabilità». Secondo tale Associazione, infatti – che evidenzia altri annosi motivi di insoddisfazione – «queste entrate sono assolutamente incerte e non possono dare stabilità al servizio. Inoltre, il ricorso alle risorse della ZTL rischierebbe di peggiorare ulteriormente la considerazione, già scarsa, che i cittadini hanno delle persone con disabilità»

“Amici per casa”, un progetto modello

Sfata la logica che gli immigrati siano un “problema da risolvere” – rendendoli anzi una risorsa preziosa per il welfare locale – consente a persone con problemi psichiatrici, anziane o con disabilità di sfuggire all’istituzionalizzazione e, fatto non certo trascurabile, porta a una rilevante riduzione dei costi da parte dell’Ente Pubblico: è il Progetto “Amici per casa”, avviato già da qualche anno a Trento, grazie al quale gli “accoglienti” guadagnano in dignità e gli “accolti” in qualità della vita

Quei parcheggi “ad personam” di Torino

Continua nel proprio impegno, la CPD di Torino (Consulta per le Persone in Difficoltà), per far modificare quella contestata Delibera Comunale che aveva stabilito il mantenimento dei parcheggi riservati “ad personam” soltanto nei casi in cui il familiare o l’assistente che provvede all’accompagnamento della persona con disabilità abbia la stessa residenza dell’assistito. Una norma che sta già creando varie situazioni quanto meno anomale, se non inique. L’Assessorato competente del capoluogo piemontese sta lavorando a un nuovo testo, da condividere poi con le Associazioni

Perplessità per quel “doppio binario” sulla Vita Indipendente

Secondo Simona Lancioni, due recenti Delibere prodotte dalla Giunta Regionale Toscana, per garantire da una parte la continuità dei progetti di Vita Indipendente in essere, e per far partire dall’altra quattordici progetti sperimentali, sempre in tema di Vita Indipendente, portano di fatto a una sorta di « percorso a “doppio binario”, dove vengono designati con la stessa denominazione di “Vita Indipendente”, progetti e situazioni molto differenti»

Casa e scuola: Enel Cuore accoglie progetti e nuove idee

Ogni Associazione del Terzo Settore, in partenariato con altri Enti, potrà rispondere fino al 15 febbraio, con un proprio progetto, alle due “call for ideas” (“chiamate per idee”), lanciate in questi giorni da Enel Cuore ONLUS, guardando da una parte all’autonomia abitativa dei giovani adulti con disabilità intellettiva e relazionale – iniziativa promossa anche in collaborazione con la FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) -, dall’altra all’inclusione nelle scuole secondarie di primo grado dei ragazzi con bisogni educativi speciali (BES)

No a quella “cittadella della disabilità” in aperta campagna

«Il principale problema delle persone con disabilità psichica e intellettiva o multidisabilità consiste nell’isolamento sociale e nella rarefazione delle relazioni umane. Concentrare quindi settanta persone con disabilità di questo tipo in una “cittadella” isolata in aperta campagna, altro non significa che realizzare un “piccolo ghetto”, per quanto bello e ben progettato sia»: lo dichiara Patrizia Frilli, presidente di DIPOI (Coordinamento Toscano delle Organizzazioni per il “Durante e Dopo di Noi”), a proposito di un nuovo polo della disabilità previsto dal Comune di Empoli

Si esibiranno insieme ai big della canzone

Si esibiranno insieme ad altrettanti big della canzone, sul palco del Teatro Civico della Spezia, nella serata del 13 gennaio: sono le persone con disabilità intellettiva che parteciperanno allo “Special Festival 2017 Città della Spezia”, prima manifestazione del genere, anche a livello internazionale, voluta per evidenziare le grandi potenzialità della musica, quale strumento di inclusione, che può consentire a tutti di esprimere le proprie emozioni e di raggiungere significativi obiettivi personali